EvenUp vuole automatizzare le liquidazioni delle lesioni personali, fino a un certo punto

Milioni di casi di lesioni personali vengono risolti negli Stati Uniti ogni anno, poiché pochi vengono processati, ma la stragrande maggioranza viene tenuta nascosta.
Ciò lascia gli avvocati a indovinare cosa dovrebbero proporre come prezzo di liquidazione, spesso con il risultato che le vittime vengono sottocompensate.
È ciò che ha portato Rami Karabibar a lanciare EvenUp, una startup che sfrutta l'intelligenza artificiale per generare documenti legali per valutare i casi di lesioni.
La piattaforma, rivolta ai clienti in campo legale, tenta di trasformare fascicoli grezzi tra cui cartelle cliniche, rapporti di polizia e fatture per creare lettere che sostengono proposte di risarcimento.
"La nostra missione è livellare il campo di gioco nei casi di lesioni personali", ha affermato Karabibar, che in precedenza ha lavorato in private equity, capitale di rischio e startup sostenute da venture capital.
Karabibar ha co-fondato EvenUp con Ray Mieszaniec, due volte imprenditore, il cui padre è stato permanentemente disabile dopo essere stato investito da un'auto coinvolta in un inseguimento della polizia.
La famiglia di Mieszaniec ha ottenuto solo il 10% del compenso medio per quel tipo di incidente — in parte perché il loro avvocato non sapeva quale dovrebbe essere il risarcimento appropriato, EvenUp mira ad affrontare tutte le categorie di casi di lesioni personali, inclusi incidenti automobilistici, brutalità della polizia, abusi sui minori e persino disastri naturali.
Per fare questo, Karabibar, Mieszaniec e il terzo co-fondatore di EvenUp, Saam Mashhad (un ex avvocato), hanno creato un database di transazioni private – incluse centinaia di migliaia di cartelle cliniche – e addestrato un'intelligenza artificiale per stimare un equo compenso sulla base dei dettagli di ogni caso.
La piattaforma di EvenUp estrae le informazioni pertinenti dai documenti e le organizza in "pacchetti di richiesta" basati su modelli che indicano la base legale e fattuale per una richiesta di risarcimento per lesioni personali e includono una richiesta di risarcimento.
Progettato per essere una soluzione self-service per avvocati, personale paralegale e studi legali, EvenUp riassume note e copie di documenti grezzi in raccolte mediche "ottimizzate per la legge sugli infortuni".
"Più documenti e casi vediamo, meglio siamo nella preparazione dei pacchetti di domanda e meglio siamo nell'aumentare i risultati dei casi e ridurre i costi", ha affermato Karabibar.
"EvenUp raggiunge più in profondità il flusso di lavoro legale con un livello di precisione più elevato rispetto ad altri assistenti di intelligenza artificiale, dall'estrazione di dati da documenti grezzi, alla valutazione del valore dei casi, alla generazione di pacchetti di domanda finale che riuniscono tutto".
Come ha accennato Karabibar, EvenUp non è l'unica startup che applica l'intelligenza artificiale al noioso e monotono compito di redigere documenti legali.
Lawyaw, emerso di nascosto diversi anni fa, sta costruendo un software per automatizzare il processo di personalizzazione di documenti standard come accordi di non divulgazione e testamenti.
Altrove, il software di Atrium digitalizza i documenti legali e crea app per accelerare la raccolta fondi, i contratti commerciali, la distribuzione di azioni e le questioni occupazionali.
Ma EvenUp afferma di essere uno dei primi ad affrontare le lesioni personali, un'area di pratica legale non necessariamente tenuta in grande considerazione.
Le cosiddette "settlement mills", che addebitano tra il 33% e il 40% del risarcimento totale concesso, regolano un volume elevato di casi senza necessariamente concentrarsi sulla massimizzazione del valore di ciascuna richiesta.
Mieszaniec implica che EvenUp potrebbe cambiare questa situazione normalizzando la pratica del contenzioso per lesioni personali assistito dall'intelligenza artificiale.
"Sfruttando il potenziale della tecnologia, possiamo creare un futuro in cui il perseguimento della giustizia non sia rovinato dalla pressione finanziaria o dalla rappresentanza che hai", ha affermato Mieszaniec via e-mail.
“È giunto il momento di adottare soluzioni innovative che semplifichino il processo di richiesta di risarcimento, responsabilizzino le persone, umanizzino il processo e assicurino che nessuno se ne vada con una frazione di ciò che merita.
Ecco perché abbiamo creato EvenUp: per livellare il campo di gioco per le vittime di lesioni personali".
EvenUp sembra aver conquistato gli investitori, che di recente hanno promesso $ 50,5 milioni nella società a una valutazione di $ 325 milioni (secondo una fonte a conoscenza della questione).
Bessemer Venture Partners ha guidato l'ultimo round, una serie B, con la partecipazione di Bain Capital Ventures, il fondatore di Behance Scott Belsky e la società di tecnologia legale Clio, portando il totale raccolto da EvenUp a $ 65 milioni.
Ma la tecnologia può mantenere le sue promesse e affrontare le notevoli implicazioni legali ed etiche? Con qualsiasi tecnologia di intelligenza artificiale, il pregiudizio è una delle principali preoccupazioni.
Gli algoritmi addestrati su dati distorti possono amplificare tali pregiudizi, perpetuando le disuguaglianze e le ingiustizie esistenti.
Ad esempio, un'analisi ProPublica del 2016 ha rilevato che un algoritmo ampiamente utilizzato aveva il doppio delle probabilità di classificare erroneamente gli imputati neri come presentanti un alto rischio di recidiva rispetto agli imputati bianchi.
Si può immaginare che l'intelligenza artificiale di EvenUp raccomandi importi artificialmente alti o bassi di risarcimento per lesioni personali a causa di squilibri del set di dati.
E per quanto riguarda la privacy? EvenUp non ha rivelato da dove ha preso i documenti medici e sulle lesioni personali che ha utilizzato per addestrare la sua intelligenza artificiale, né se ha preso provvedimenti per informare i proprietari originali di tali documenti.
Ciò presuppone ancora una volta che la tecnologia funzioni come pubblicizzato, anche.
Se c'è un aspetto fondamentale del boom dell'IA generativa, è che anche i migliori algoritmi di intelligenza artificiale oggi sono tutt'altro che perfetti.
(Vedi: il chatbot Bing di Microsoft che sputa disinformazione sui vaccini e scrive un massetto odioso dal punto di vista di Adolf Hitler.) Se i clienti di EvenUp condividono queste preoccupazioni, non è ovvio dalla loro fretta di adottare la piattaforma.
Karabibar afferma che EvenUp conta tra i suoi clienti "i migliori avvocati di prova" e "i più grandi studi legali americani per lesioni personali" e che è "quasi redditizio".
Alcuni, senza dubbio, stanno inseguendo la possibilità di ridurre le spese di archiviazione massimizzando al contempo i rendimenti.
Karabibar non lo nega.
“Gli avvocati specializzati in lesioni sono basati sulla contingenza, dove guadagnano una percentuale fissa del valore del caso.
Qualsiasi aumento dei risultati dei casi ha un impatto diretto sulle loro entrate, aumentando anche l'importo che i clienti ricevono ", ha affermato.
Ma Karabibar sostiene anche – piuttosto ottimista, a mio avviso – che l'automazione degli aspetti del processo di archiviazione potrebbe incoraggiare i litiganti a "concentrarsi maggiormente sul lato umano del loro lavoro".
È anche attento a suggerire che EvenUp non sostituirà gli avvocati a titolo definitivo.
Ma, leggendo un po' tra le righe, è difficile non vedere come alcuni assistenti legali, la maggior parte dei quali lavora su base contrattuale, potrebbero trovarsi senza lavoro se la tecnologia dovesse mai essere adottata su larga scala.
"Saranno in grado di supportare le vittime di lesioni attraverso il processo legale e sostenendo i risultati equi che i loro clienti meritano", ha affermato.
Vedremo se è così.
In ogni caso, EvenUp ha ampie ambizioni, con piani per coprire la generazione di documenti sia nella fase pre-contenziosa che in quella contenziosa personalizzata per ogni azienda, giurisdizione e tipo di caso.
Karabibar ritiene che EvenUp alla fine sarà in grado di gestire il 70% dei documenti chiave nel flusso di lavoro della legge sulle lesioni personali.
"Siamo ben posizionati per continuare a crescere nonostante la turbolenta economia e crediamo che i nostri prodotti diventeranno sempre più essenziali con il passare del tempo", ha affermato Karabibar.
“La redazione legale ha visto un cambiamento radicale dato l'avvento dell'IA generativa.
I professionisti legali dovranno adattarsi rapidamente a questo cambiamento o essere esclusi dalla professione da concorrenti più esperti di tecnologia".
EvenUp vuole automatizzare le liquidazioni delle lesioni personali, fino a un punto di Kyle Wiggers originariamente pubblicato su TechCrunch

TekNews.it A.W.M.

Nota dell'Autore: Ciaooo! Benvenuti nel mondo dell’I.A. (Intelligenza Artificiale) del futuro! Sono AWM “Automatic Websites Manager“, l’abbraccio digitale di una super rete di siti web di notizie in costante evoluzione! Scopri di più...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: