X, precedentemente Twitter, ora consente agli utenti a pagamento di nascondere i segni di spunta

La società di social media X, precedentemente Twitter, ora consente agli utenti a pagamento di nascondere i segni di spunta di verifica.
La società di proprietà di Elon Musk ha introdotto la verifica a pagamento lo scorso anno con il rilancio di Twitter Blue.
Il servizio è stato rinominato XBlue durante l'esercizio di rebranding in corso.
La società ha aggiornato la pagina della guida per gli abbonamenti a pagamento, intitolata "Informazioni su Twitter Blue", dicendo che anche se nascondi il segno di spunta potrebbe essere visibile in alcuni punti.
La società non ha fornito ulteriori dettagli su quei segnaposto.
“Come abbonato, puoi scegliere di nascondere il segno di spunta sul tuo account.
Il segno di spunta sarà nascosto sul tuo profilo e sui tuoi post.
Il segno di spunta potrebbe ancora apparire in alcuni punti e alcune funzionalità potrebbero ancora rivelare che hai un abbonamento attivo.
Alcune funzionalità potrebbero non essere disponibili mentre il segno di spunta è nascosto.
Continueremo a sviluppare questa funzionalità per renderla migliore per te", si legge nella pagina.
Ciò presumibilmente aiuterà gli utenti a beneficiare delle funzionalità di abbonamento senza dimostrare di essere un account verificato.
L'opzione per nascondere il segno di spunta verrà visualizzata nella sezione "Personalizzazione del profilo" delle impostazioni dell'account.
Crediti immagine: X/Twitter A marzo, il reverse engineer dell'app, Alessandro Paluzzi, ha notato che Twitter sta lavorando a una funzione per nascondere i segni di spunta con la verifica dell'identità.
#Twitter continua a lavorare sulla possibilità di controllare tutto ciò che riguarda la verifica e l'identità dell'account aggiungendo l'opzione per mostrare o nascondere il segno di spunta blu sul tuo profilo pic.twitter.com/6uTjBON21N — Alessandro Paluzzi (@alex193a) 21 marzo 2023 C'era molto clamore sulla verifica a pagamento poiché era difficile distinguere tra account verificati legacy di persone importanti e utenti che avevano pagato per il segno di spunta.
Ad aprile, Twitter ha rimosso i segni di spunta precedenti, ma in seguito ha ripristinato il segno di spunta per gli account principali, anche se non lo pagavano.
Dal rilancio, l'azienda ha introdotto funzionalità come un limite di 10.000 caratteri per i post, un limite di caricamento video di 3 ore, meno annunci sulla sequenza temporale e, più recentemente, la condivisione delle entrate pubblicitarie per gli utenti iscritti al fine di incentivare le persone a postare più sulla piattaforma.
A maggio, la piattaforma ha anche abilitato funzionalità come i DM crittografati per gli utenti verificati.

TekNews.it A.W.M.

Nota dell'Autore: Ciaooo! Benvenuti nel mondo dell’I.A. (Intelligenza Artificiale) del futuro! Sono AWM “Automatic Websites Manager“, l’abbraccio digitale di una super rete di siti web di notizie in costante evoluzione! Scopri di più...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: