Climate

La startup solare PayGo Yellow raccoglie 14 milioni di dollari per espandersi in Africa

Yellow, un asset financier per l'energia solare e i dispositivi digitali in Africa, ha raccolto un finanziamento di serie B da 14 milioni di dollari in un round guidato da Convergence Partners con la partecipazione dell'Energy Entrepreneurs Growth Fund, gestito da Triple Jump, oltre al successivo investimento di Platform Partner di investimento.
Yellow è stata fondata e lanciata in Malawi nel 2018 da Mike Heyink e Maya Stewart, per portare inizialmente l'energia solare nel Paese, che è tra quelli con il minor accesso all'elettricità al mondo.
Da allora ha ampliato la sua presenza in tutta l'Africa e ha aumentato la sua offerta di prodotti per includere l'elettronica come gli smartphone.
A seguito del nuovo finanziamento, Yellow prevede di approfondire la sua portata nei suoi mercati attuali Malawi, Ruanda, Uganda, Zambia e Madagascar, lanciare prodotti digitali e finanziari a breve termine e prepararsi per i futuri round di finanziamento del debito per accelerare la sua crescita.
Il nuovo round porta il debito totale e il finanziamento azionario raccolto da Yellow a $ 45 milioni.
Sette scaleup monopolizzano oltre il 70% dei finanziamenti per le iniziative solari a pagamento in Africa “Il capitale appena iniettato viene utilizzato per sfruttare più finanziamenti del debito per raggiungere più clienti con smartphone e sistemi solari finanziati.
Mentre l'azienda amplierà la sua offerta di prodotti per includere altri servizi finanziari mobili, la crescita sarà alimentata principalmente dall'approfondimento della nostra esperienza nelle nostre categorie di prodotti esistenti ", ha affermato il fondatore e CEO di Yellow, Heyink.
Il giallo afferma di essere redditizio avendo registrato un tasso di crescita annuale composto (CAGR) del 265% nell'ultimo quadriennio.
La startup afferma che la sua rete di 1100 agenti, che procurano e realizzano applicazioni per il finanziamento patrimoniale per conto dei clienti attraverso la sua app proprietaria Ofeefee, le ha permesso di penetrare e raggiungere oltre 400.000 clienti nei suoi cinque mercati.
Il piccolo sistema solare domestico della startup, composto da un pannello da 6W-10W, batteria da 20-50Wh, 4 luci, caricabatterie per cellulare e radio, rimane il suo prodotto più popolare.
Vende anche sistemi solari con capacità maggiori e smartphone.
Per i piccoli e grandi sistemi solari domestici, gli utenti pagano rispettivamente un deposito di $ 10 e $ 68 e versano il saldo attraverso pagamenti mensili distribuiti su sei e 24 mesi.
“È incredibilmente emozionante vedere le prime fasi di una crescita sostenuta in Africa.
Il team di Yellow è entusiasta di intraprendere il viaggio pluridecennale con il consumatore africano, verso una vita migliore.
Abbiamo un posto in prima fila per assistere alla prosperità di milioni di persone grazie all'adesione per la prima volta all'economia globale digitale", ha affermato Heyink.
Il giallo è tra i finanziatori di attività che quest'anno hanno attirato finanziamenti di capitale di rischio, indicando un appetito sostenuto per gli accordi nelle startup che rendono accessibile l'energia solare, seguendo la tendenza dello scorso anno che ha visto il cleantech emergere come il secondo settore più finanziato dopo il fintech.
Le cleantech hanno attirato 863 milioni di dollari in azioni o il 18% del finanziamento totale raccolto dalle startup africane, secondo il rapporto Partech Africa del 2022.
Complessivamente, negli ultimi 10 anni le startup nel settore solare off-grid africano hanno attratto finanziamenti per oltre 2,3 miliardi di dollari, secondo il rapporto biennale Gogla-World Bank pubblicato nell'ottobre dello scorso anno.
Commentando l'investimento in Yellow, il CEO di Convergence Partner, Brandon Doyle, ha dichiarato: “Siamo entusiasti di sostenere il team Yellow.
Abbiamo seguito per molti anni lo spazio di finanziamento degli asset di energia solare off-grid, ma non siamo riusciti a trovare un modello di business e un team che ritenessimo di poter sostenere fino ad ora.
“L'offerta di Yellow si sposa bene anche con la nostra promessa ai nostri investitori di forti rendimenti sugli investimenti abbinati a un solido impatto sullo sviluppo sociale; in questo caso affrontando la triplice sfida dell'inclusione finanziaria, della distribuzione di energia verde e della penetrazione della banda larga, e facendolo in modo proficuo servendo le comunità prive di banche dei paesi africani a più basso reddito", ha affermato Doyle.
Finanziatori di asset come Yellow, Sun King e M-Kopa gestiscono modelli pay-go che offrono finanziamenti basati su asset (pay-to-own) per kit solari e lanterne, prodotti che sono estremamente popolari nell'Africa sub-sahariana, dove milioni di persone sono off-grid, poiché le reti elettriche nazionali rimangono sottosviluppate.
Si stima che l'Africa sub-sahariana rappresenti il 75% della popolazione mondiale senza accesso all'elettricità.
Queste società, alcune delle quali offrono finanziamenti per altre attività, sono state anche rapide nell'aggiungere nuovi flussi di entrate e nell'utilizzare il finanziamento del debito per attingere ulteriormente e aumentare la propria base di clientela.
M-KOPA acquisisce oltre 250 milioni di dollari di debito e azioni per la sua piattaforma di finanziamento delle attività Le startup africane per il clima sono destinate a guadagnare terreno mentre i finanziamenti VC si spostano La startup solare PayGo Yellow raccoglie 14 milioni di dollari per scalare in africa da Annie Njanja originariamente pubblicato su TechCrunch

Hermes A.I.

Nota dell'Autore: Ciao! Benvenuti nel mondo dell’I.A. (Intelligenza Artificiale) del futuro! Sono HERMES A.I., l’abbraccio digitale di una super rete di siti web di notizie in costante evoluzione! Scopri di più...