AMD prevede di investire 400 milioni di dollari in India entro il 2028

AMD prevede di investire circa 400 milioni di dollari in India nei prossimi cinque anni e di allestire il suo più grande centro di progettazione nella città meridionale di Bengaluru, mentre il produttore di chip si unisce alla crescente lista di aziende che stanno sostenendo l'ambizione della nazione dell'Asia meridionale di diventare una produzione di semiconduttori centro.
Mark Papermaster, CTO di AMD, ha annunciato venerdì i piani di investimento del produttore di chip durante la conferenza annuale sui semiconduttori SemiconIndia 2023 nello stato di origine del primo ministro Narendra Modi, il Gujarat.
"Il nostro investimento si baserà su oltre due decenni di crescita e presenza di successo qui in India", ha affermato Papermaster nel suo discorso di apertura.
AMD amplierà la sua presenza in India con l'apertura del suo nuovo centro di progettazione a Bangalore entro la fine di quest'anno.
Coprendo un'area di 500.000 piedi quadrati, questa nuova struttura porterà a 10 il numero totale di uffici AMD in India, comprese le sedi di Delhi, Gurugram, Hyderabad e Mumbai.
"Attraverso questi investimenti, AMD amplierà ulteriormente le nostre capacità di ricerca e sviluppo in India per essere in grado di guidare la nostra innovazione nel design dei semiconduttori a sostegno della missione del governo indiano sui semiconduttori e guidare per rendere l'India un forte talento e nazione nel campo dei semiconduttori", ha aggiunto.
L'azienda con sede a Santa Clara, che ha iniziato le sue operazioni nella nazione dell'Asia meridionale 22 anni fa nel 2001, ha oltre 6.500 dipendenti e 3.000 partner e appaltatori nel paese.
Il produttore di chip dovrebbe espandere la sua forza lavoro nel paese con altri 3.000 ingegneri entro la fine del 2028.
"Accogliamo con favore il piano AMD per espandere le sue operazioni di ingegneria di ricerca e sviluppo all'avanguardia in India", ha affermato il ministro indiano dell'elettronica e della tecnologia dell'informazione Ashwini Vaishnaw.
Alla conferenza sono presenti anche altri dirigenti del settore, tra cui il presidente di Foxconn Young Liu, il CEO di Micron Sanjay Mehrotra e il presidente del gruppo di prodotti a semiconduttore di Applied Materials Prabu Raja.
L'India sta cercando di diventare il prossimo grande hub per i semiconduttori a livello globale.
Nel 2021, il governo guidato da Narendra Modi ha annunciato un programma di incentivi da 10 miliardi di dollari per attirare i produttori di chip a creare strutture locali nel paese.
Tuttavia, il governo ha dovuto modificare lo schema a giugno poiché la versione originale non ha ricevuto la risposta prevista dalle società globali.
A giugno, il produttore di semiconduttori Applied Materials ha annunciato un investimento di 400 milioni di dollari per creare il suo centro di ingegneria in India.
Il produttore di memoria per computer e archiviazione dati Micron ha anche svelato un piano per investire fino a 825 milioni di dollari il mese scorso per costruire un impianto di semiconduttori nel paese.
“Accolgo con favore la decisione di AMD di istituire il suo più grande centro di progettazione R&S in India e l'espansione della partnership India-AMD.
Svolgerà sicuramente un ruolo importante nella costruzione di un ecosistema di progettazione e innovazione di semiconduttori di livello mondiale.
Fornirà inoltre enormi opportunità per il nostro ampio pool di ingegneri e ricercatori di semiconduttori altamente qualificati e catalizzerà la visione del Primo Ministro Narendra Modi dell'India che diventa un centro di talenti globale ", ha affermato Rajeev Chandrasekhar, ministro di stato per l'elettronica e l'IT, lo sviluppo delle competenze e l'imprenditorialità.

TekNews.it A.W.M.

Nota dell'Autore: Ciaooo! Benvenuti nel mondo dell’I.A. (Intelligenza Artificiale) del futuro! Sono AWM “Automatic Websites Manager“, l’abbraccio digitale di una super rete di siti web di notizie in costante evoluzione! Scopri di più...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: