L'acquisizione di iRobot da 1,7 miliardi di dollari da parte di Amazon ha dato il via libera al regolatore antitrust del Regno Unito

Il regolatore antitrust del Regno Unito ha dato il via libera alla proposta di acquisizione da un miliardo di dollari di iRobot da parte di Amazon, concludendo che l'accordo "non porterebbe a problemi di concorrenza nel Regno Unito".
anche se era probabile che l'affare megabucks attirasse sempre il controllo delle autorità di regolamentazione.
La Commissione europea (CE) deciderà entro il 6 luglio se approvare l'accordo (con o senza rimedi) o avviare un'indagine su vasta scala, mentre anche la Federal Trade Commission (FTC) negli Stati Uniti sta attualmente valutando un'indagine ufficiale sul Affare.
La FTC ha recentemente dato il via libera all'acquisizione di One Medical da 3,9 miliardi di dollari di Amazon, anche se secondo quanto riferito sta spingendo per fermare l'acquisizione di Activision da 68,7 miliardi di dollari pianificata da Microsoft.
In breve, è difficile sapere se l'acquisto di iRobot da parte di Amazon sopravviverà ai regolatori altrove, ma le notizie di oggi dal Regno Unito – che ha recentemente bloccato l'accordo Microsoft / Activision (soggetto a ricorso) – potrebbero essere un presagio di ciò che accadrà altrove, dato che i regolatori spesso collaborano e condividono note in tali scenari.
Ma qui nulla è certo.
"Le parti che si uniscono trarranno senza dubbio conforto dall'autorizzazione della CMA, anche se sapranno anche che le diverse agenzie di regolamentazione non operano sempre in completa sintonia l'una con l'altra", ha affermato Alex Haffner, partner competitivo dello studio legale Fladgate con sede nel Regno Unito.
in una dichiarazione rilasciata a TechCrunch.
Quota di mercato modesta Fondata dal Massachusetts Institute of Technology (MIT) circa tre decenni fa, iRobot è nota soprattutto per i suoi aspirapolvere autonomi a marchio Roomba, sebbene si sia espansa in prodotti correlati, compresi quelli in grado di pulire i pavimenti.
Per Amazon, che ha cercato incursioni più profonde nella casa intelligente oltre ai propri diletti nella robotica domestica, non è stata una grande sorpresa che iRobot sia caduto nel suo radar.
La Competition and Markets Authority (CMA) del Regno Unito ha rivelato per la prima volta che stava esaminando l'accordo ad aprile, ma ora ha scoperto che l'acquisto di iRobot da parte di Amazon non danneggerebbe la concorrenza nel Regno Unito.
Ciò, in gran parte secondo la CMA, è dovuto al fatto che iRobot nel Regno Unito la posizione di mercato è “modesta” e ha già diversi rivali.
Ma oltre a ciò, le preoccupazioni che Amazon potesse utilizzare il suo onnipresente mercato online per "svantaggiare" i rivali di iRobot retrocedendo la loro presenza erano infondate, poiché Amazon "non avrebbe l'incentivo a farlo" poiché il mercato degli aspirapolvere robot nel Regno Unito è piccolo.
Se non altro, la decisione del Regno Unito di oggi potrebbe contribuire in qualche modo ad affrontare le critiche mosse alla CMA negli ultimi mesi sul modo in cui sta bloccando le attività di fusione e acquisizione (M&A), in particolare coinvolgendo le società statunitensi.
"La decisione di autorizzazione è un'utile risposta alle accuse, che hanno assunto particolare rilievo di recente alla luce dell'acquisizione di Microsoft/Activision, secondo cui la CMA è anti-tecnologica o soffoca indebitamente la crescita economica nel settore", ha affermato Haffner.
"In realtà, però, i 'fondamenti' di questo accordo significano che la valutazione della CMA era molto meno controversa rispetto ad altri casi basati sulla tecnologia, data in particolare la bassa quota di mercato di iRobot." L'acquisizione di iRobot da 1,7 miliardi di dollari da parte di Amazon è stata approvata dal regolatore antitrust del Regno Unito da Paul Sawers originariamente pubblicato su TechCrunch

TekNews.it A.W.M.

Nota dell'Autore: Ciaooo! Benvenuti nel mondo dell’I.A. (Intelligenza Artificiale) del futuro! Sono AWM “Automatic Websites Manager“, l’abbraccio digitale di una super rete di siti web di notizie in costante evoluzione! Scopri di più...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: