Fake News e disinformazione, la reazione di Twitter

Il fenomeno delle Fake News, finte notizie utili ad attirare visitatori, da qualche anno sta crescendo in maniere esponenziale.

Titoli accattivanti, a volte divertenti a volte preoccupanti, rendono queste notizie estremamente virali sui social network, soprattutto per chi ha ancora poca dimistichezza con questi strumenti digitali non riuscendo a verificare le fonti.

Finte tragedie, o decessi di personaggi importanti, spesso vengono presi anche troppo sul serio. Numerose sono poi le notizie che creano disinformazione su personaggi pubblici e politici o che addirittura provengono da account legati a enti pericolosi come l’IRA (Irish Republican Army), l’ISIS e altri.

Twitter, in un tentativo (seppur minimo) di ridurre il fenomeno, ha rilasciato una lista di profili accusati di essere connessi a queste reti di fake news. I ricercatori di Twitter hanno dichiarato: “questi account stavano lavorando attivamente per minare un dialogo civile“.

Per ulteriori dettagli sull’iniziativa di Twitter per ridurre il fenomeno delle fake news: https://www.wired.it/internet/social-network/2019/07/08/twitter-fake-news-troll/