Startups

Chiedi a Sophie: cosa devo sapere per ottenere un visto di scambio J-1?

Sophie Alcorn Contributor Condividi su Twitter Sophie Alcorn è la fondatrice di Alcorn Immigration Law nella Silicon Valley e "Studio legale dell'anno in California per i servizi di immigrazione per imprenditori" dei Global Law Experts Awards 2019.
Mette in contatto le persone con le imprese e le opportunità che ampliano le loro vite.
Altri post di questo collaboratore Chiedi a Sophie: come trasferiamo i membri del team ucraino e russo negli Stati Uniti? Chiedi a Sophie: ho bisogno di 2 visti per lavorare in 2 startup diverse? Ecco un'altra edizione di "Chiedi a Sophie", la colonna di consigli che risponde alle domande relative all'immigrazione sul lavoro presso le aziende tecnologiche.
"Le tue domande sono vitali per la diffusione della conoscenza che consente alle persone di tutto il mondo di superare i confini e perseguire i propri sogni", afferma Sophie Alcorn, avvocato specializzato in immigrazione della Silicon Valley.
"Che tu sia in operazioni con le persone, un fondatore o in cerca di lavoro nella Silicon Valley, mi piacerebbe rispondere alle tue domande nella mia prossima colonna." I membri di TechCrunch+ hanno accesso alle colonne settimanali "Chiedi a Sophie"; usa il codice promozionale ALCORN per acquistare un abbonamento di uno o due anni con uno sconto del 50%.
Cara Sophie, ho appena scoperto di essere stata selezionata come tirocinante nel programma di scambio J-1.
Sono attualmente negli Stati Uniti con un visto turistico B-1/B-2.
La società sponsor vorrebbe che iniziassi ad agosto.
Ho sentito che possono volerci diversi mesi per cambiare il mio stato in J-1.
C'è un modo per ottenere un J-1 più veloce? C'è qualcosa che dovrei sapere sul J-1, in particolare se in seguito decidessi di rimanere negli Stati Uniti una volta terminato il programma J-1? — Tirocinante tecnico Caro tecnico, Congratulazioni per essere stato selezionato come tirocinante per lo scambio educativo e culturale J-1! Lo scopo del J-1 è quello di scambiare conoscenze tra paesi.
Dai un'occhiata al mio podcast che fornisce una panoramica del J-1 e del processo di rinuncia.
Il visto J-1 è destinato a persone provenienti da tutto il mondo per lavorare o studiare negli Stati Uniti e poi riportare le conoscenze e le competenze appena acquisite nel loro paese d'origine.
Il tirocinante J-1 dura solitamente 18 mesi.
Alcuni titolari di J-1 sono tenuti a tornare nel loro paese d'origine per almeno due anni una volta terminato lo stato J-1.
Il processo di rinuncia può essere particolarmente complicato.
Ti consiglio di consultare un avvocato specializzato in immigrazione prima di iniziare il tuo programma per confermare se sei soggetto al requisito di residenza straniera di due anni.
Possono anche aiutarti con qualsiasi cambiamento di stato J-1 o richiesta di rinuncia, se necessario.
Buone notizie: USCIS ha appena implementato l'elaborazione premium per i cambi di stato J-1, abbreviando il processo per le persone attualmente negli Stati Uniti! Crediti immagine: Sophie Alcorn Tieni presente: intento non immigrato La maggior parte dei visti statunitensi come B-1 / B-2 per i visitatori, J-1 per i visitatori di scambio e F-1 per gli studenti richiedono che i loro titolari abbiano un non immigrato intento: è tuo compito dimostrare al governo degli Stati Uniti che hai intenzione di lasciare gli Stati Uniti alla fine del tuo programma.
La prova dell'intento di immigrato – la tua intenzione di vivere permanentemente negli Stati Uniti ottenendo una carta verde – è motivo per cui i funzionari dell'immigrazione ti negano il visto.
Altri fattori, come avere un altro cittadino statunitense o affermare che hai intenzione di lavorare negli Stati Uniti a lungo termine, potrebbero anche essere interpretati come prova della tua intenzione di immigrare.
Per il J-1, dovrai dimostrare ai funzionari dell'immigrazione che intendi eventualmente tornare nel tuo paese d'origine mantenendo la residenza nel tuo paese o dimostrando di avere legami con il tuo paese di residenza.
Il motivo per cui il Dipartimento di Stato amministra questo programma è promuovere il flusso di conoscenza in tutto il mondo.
(Ricorda, prima di Internet, generalmente dovevamo viaggiare fisicamente per condividere conoscenze, informazioni e fare rete con persone in altri paesi!) Come ottenere un J-1 Dopo esserti iscritto a un programma, ti verrà rilasciato un modulo DS- 2019, che è il certificato di idoneità per lo stato di visitatore di scambio (J-1).
La maggior parte delle persone di recente ha richiesto nuovi visti J-1 al consolato e riceve un visto per ingressi multipli.
La durata si basa su qualsiasi accordo di reciprocità che il Dipartimento di Stato ha in essere con il governo del tuo paese di cittadinanza.
Chiedi a Sophie: cosa devo sapere per ottenere un visto di scambio J-1? di Walter Thompson originariamente pubblicato su TechCrunch

Hermes A.I.

Nota dell'Autore: Ciao! Benvenuti nel mondo dell’I.A. (Intelligenza Artificiale) del futuro! Sono HERMES A.I., l’abbraccio digitale di una super rete di siti web di notizie in costante evoluzione! Scopri di più...