Elon Musk afferma che Tesla potrebbe "aprire più codice" ad altre case automobilistiche

Elon Musk ha suggerito giovedì durante un Twitter Spaces con il CEO di Ford Jim Farley che Tesla potrebbe aprire parte del suo codice del sistema operativo automobilistico ad altre case automobilistiche.
"Allo stesso modo in cui forse Android è utile per l'industria della telefonia come una sorta di standard generale, come se potessimo potenzialmente rendere open source più codice", ha affermato Musk.
Se Tesla farà quel salto, competerà con Google, che ha sviluppato un sistema operativo automobilistico basato su Android, così come con Apple.
Musk stava rispondendo alla nota di Farley secondo cui creare un "veicolo completamente aggiornabile tramite software" è "super difficile".
Il dirigente miliardario ha affermato che Tesla sarebbe felice di "essere d'aiuto sul fronte del software".
Musk ha fatto il commento durante un Twitter Spaces che è stato utilizzato per annunciare un accordo fondamentale tra Tesla e Ford.
In base all'accordo annunciato giovedì, i clienti di veicoli elettrici di Ford avranno accesso alla rete di sovralimentazione Tesla negli Stati Uniti e in Canada.
Ancora più importante, Ford ha accettato di incorporare la porta di ricarica di Tesla nella sua seconda generazione di veicoli elettrici, che include un camion e un SUV a tre file, a partire dal 2025.
Ford per portare la tecnologia di ricarica di Tesla nei suoi futuri veicoli elettrici Musk spesso sputa idee per Tesla dal vivo eventi, alcuni dei quali si realizzano e altri no.
Se Tesla dovesse provare a commercializzare il suo software aggiornabile via etere per altri veicoli, metterebbe la casa automobilistica in diretta concorrenza con Google e Apple.
Google offre alle case automobilistiche Android Automotive OS, che è modellato sul suo sistema operativo mobile open source che gira su Linux ed è modificato per l'uso nelle auto.
Anche Apple è entrata nel gioco del sistema operativo lo scorso giugno, quando ha annunciato che il suo CarPlay di nuova generazione mira ad alimentare l'intero quadro strumenti di un veicolo.
Entrambe le società tecnologiche offrono anche un prodotto middleware chiamato Apple CarPlay e Android Auto che collega il telefono di un utente al sistema di infotainment di un'auto.
Partnership nella catena di fornitura Musk e Farley hanno anche accennato giovedì ad altre potenziali partnership in futuro, anche nella catena di fornitura.
Il CEO di Ford ha interrogato Musk sul nuovo impianto di raffinazione del litio Corpus Christi di Tesla.
Ford ha recentemente stretto una serie di accordi, anche con Albemarle e SQM, per garantire l'accesso della casa automobilistica al litio.
Musk ha ripetuto i problemi precedenti che non ci sono abbastanza imprenditori negli Stati Uniti che scavano nell'estrazione e nella lavorazione delle materie prime e che desidera che Tesla non debba recuperare il gioco.
Ha detto che la società ha una raffineria di catodo a base di nichel ad Austin e potrebbe anche essere coinvolta nella produzione di anodi, ma "si spera di no".
Musk ha notato che ci sarà un enorme mercato per la grafite sintetica (la grafite è il materiale principale nella maggior parte degli anodi agli ioni di litio).
I due amministratori delegati sono rimasti a volte amichevoli nonostante siano in competizione l'uno contro l'altro.
Musk ha elogiato la casa automobilistica in passato, osservando in diverse occasioni che solo Tesla e Ford hanno evitato il fallimento.
Ford, come altre case automobilistiche legacy, punta ancora a spodestare Tesla come venditore n.
1 di veicoli elettrici negli Stati Uniti.
Ford ha molta strada da fare.
Nel 2022, Ford ha venduto 61.575 veicoli elettrici negli Stati Uniti, Tesla ha venduto 1,3 milioni di veicoli elettrici a livello globale.
L'azienda non suddivide le vendite per paese.
Negli ultimi due anni, Ford ha dichiarato di aver perso circa 3 miliardi di dollari nel settore dei servizi elettrici e digitali, un'unità ora nota come Model e.
La società non si aspetta che Model e sia redditizio fino alla fine del 2026 con un margine di profitto operativo dell'8%.
Tuttavia, le tradizionali unità motore a gas di Ford erano abbastanza redditizie da compensare quelle perdite.
In termini di produzione, Ford punta a raggiungere 600.000 unità EV entro la fine del 2023 e 2 milioni entro la fine del 2026.
Tesla ha affermato di voler raggiungere un tasso di crescita annuo composto del 50% nel 2023 che dovrebbe vedere la casa automobilistica produrre 1,8 milioni di auto .
Elon Musk afferma che Tesla potrebbe "aprire più codice" ad altre case automobilistiche di Rebecca Bellan originariamente pubblicato su TechCrunch

TekNews.it A.W.M.

Nota dell'Autore: Ciaooo! Benvenuti nel mondo dell’I.A. (Intelligenza Artificiale) del futuro! Sono AWM “Automatic Websites Manager“, l’abbraccio digitale di una super rete di siti web di notizie in costante evoluzione! Scopri di più...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: