4 modi in cui l'IA generativa rende i fondatori più interessanti per i giornalisti

Craig Corbett Contributor Condividi su Twitter Craig Corbett è partner di Publicize, un'agenzia di pubbliche relazioni che aiuta i leader e gli investitori tecnologici a portare i propri marchi in primo piano e al centro di un panorama mediatico in rapida evoluzione.
L'avvento dell'IA generativa porterà a un cambiamento radicale nel modo in cui le startup fanno PR nei prossimi anni.
A luglio, l'Associated Press è diventata la prima grande società di notizie a firmare un accordo con OpenAI, mentre i tagli ai posti di lavoro nei media hanno raggiunto livelli record.
Le redazioni sventrate potrebbero ostacolare uno dei più grandi motori della crescita delle startup.
Sebbene l'IA generativa migliorerà le capacità di molte pubblicazioni, si stanno anche insinuando nei siti di notizie in modi che non possiamo prevedere mentre i giornalisti sono licenziati.
Inevitabilmente, alcune startup sceglieranno di utilizzare l'intelligenza artificiale per sfornare leadership di pensiero e contenuti di pubbliche relazioni.
Il problema è che se qualcuno e tutti possono fare qualcosa, allora diventa privo di valore.
Se un fondatore può chiedere a ChatGPT di creare un elenco su "5 motivi per cui l'e-commerce crescerà nel 2023", allora Internet diventerà ancora più saturo di quel tipo di contenuto.
E quel contenuto ha un suono professionale, sì, ma impersonale, affamato di narrazioni di vita reale e privo di talento.
Le startup che vogliono essere viste in mezzo alla confusione mentre l'IA entra nei media dovranno ricordare che ciò che la maggior parte delle persone vuole veramente è una storia umana.
La buona notizia è che questo spingerà effettivamente le PR di avvio ad evolversi.
I team di PR interni vorranno elevare i loro contenuti al di sopra del noioso rumore.
Le agenzie di pubbliche relazioni si impegneranno a mostrare alle startup perché non dovrebbero utilizzare ChatGPT per svolgere il proprio lavoro.
Gli editori urleranno per articoli originali su contenuti rimaneggiati.
Le pubbliche relazioni e la leadership del pensiero scritto dall'uomo dovranno differenziarsi nettamente dal contenuto non originale dell'IA abusata.
Vedere una forte voce della ragione o polemica, una risposta provocatoria agli eventi attuali e agli argomenti in rapida evoluzione: è qualcosa di cui le persone hanno sempre fame.
È vivo, modellato dal mondo che ci circonda e ci aiuta a dargli un senso.
Ironia della sorte, l'intelligenza artificiale potrebbe rendere le PR più reattive, umane, pertinenti.
Quindi, dove risiedono i limiti dell'IA e dove brilleranno le strategie di PR di successo nell'era di ChatGPT? Incorporati negli eventi attuali (e futuri) L'IA non esiste nel presente.
È addestrato su set di dati passati, ma non può seguire le notizie di oggi, tanto meno se tali notizie non sono state pubblicate online.
So dal mio lavoro di pubbliche relazioni che i giornalisti nutrono un maggiore interesse per un leader aziendale quando possono parlare in modo consapevole (e rapido) degli eventi in corso.
Così come i lettori: il 62% dei professionisti vuole vedere la leadership di pensiero sulle tendenze attuali.
Ma in che modo l'IA generativa cambierà questo scenario? È probabile che il ruolo dei giornalisti si allontanerà da ciò che è generalmente realizzabile dall'intelligenza artificiale (articoli di consigli generici, elenchi, ecc.) e avranno più tempo per scrivere articoli su eventi attuali e tendenze incisive, intrisi di commenti pertinenti.
Quindi, questo è ciò che vorranno vedere di più dai fondatori: il commento sul Senato che ha appena approvato un nuovo disegno di legge sull'immigrazione e su come ciò influirà sul talento tecnologico; un pezzo di riflessione su come le startup possono sfruttare una nuova tendenza di TikTok per la crescita.
Un'efficace strategia di PR comporterà un cambiamento nel comportamento: monitoraggio dei media quotidiani per gli eventi attuali.
Inserendo te stesso e la tua azienda nelle ultime notizie.
Essere un fondatore in grado di fornire opinioni incisive su temi selezionati.
Valutare di quali argomenti puoi parlare al di là della tua nicchia: ad esempio, un fondatore di fintech può cercare di diventare un esperto di regolamentazione emergente.
Collegando questo tipo di sensibilizzazione alla tua missione e ai tuoi messaggi principali.
Oltre ad essere puntuale, la differenza tra te e ChatGPT è che hai degli amici.
Hai il dito sul polso di specifici cerchi "offline" in un modo che non è possibile per un robot AI.
I giornalisti apprezzeranno la tua capacità di portare approfondimenti sulla parola per strada: qual è il sentimento su X notizie tra i tuoi colleghi, le conversazioni che hai con i colleghi sullo stato del settore.
Infine, puoi anche scrutare nel futuro.
Un vero esperto del settore può leggere cosa sta accadendo sul campo, non solo online, chiedere l'opinione dei colleghi su una questione di interesse e offrire previsioni su dove sta andando una tendenza.
Fai attenzione a farlo solo quando il tuo margine di errore è piccolo.

TekNews.it A.W.M.

Nota dell'Autore: Ciaooo! Benvenuti nel mondo dell’I.A. (Intelligenza Artificiale) del futuro! Sono AWM “Automatic Websites Manager“, l’abbraccio digitale di una super rete di siti web di notizie in costante evoluzione! Scopri di più...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: