Deal Dive: la maggior parte delle vendite secondarie in venture non assomiglierà all'affare Flipkart di Tiger

Qualche mese fa, sembrava che tutti i pezzi fossero andati a posto per una calda estate secondaria: gli acquirenti stavano tornando sul mercato, alcune aziende e venditori si stavano disperando e lo spread bid-ask – la differenza di ciò che gli acquirenti sono disposti pagare e il prezzo che i venditori stanno fissando – stava inasprendo.
Il recente accordo secondario di Tiger Global, in cui ha venduto la sua partecipazione nel gigante indiano dell'e-commerce Flipkart a Walmart per 1,4 miliardi di dollari, mostra che il mercato ha iniziato a muoversi.
Ma questa transazione non dovrebbe essere presa come un indicatore di ciò che ci aspetta quest'anno per il mercato secondario di venture capital.
Per ricapitolare, Walmart è già un azionista di maggioranza di Flipkart e questo nuovo accordo ha valutato il mercato online a $ 35 miliardi, un minore taglio di valutazione del 7% rispetto alla sua ultima valutazione annunciata pubblicamente di $ 37,6 miliardi.
Tiger Global ha investito un totale di 1,2 miliardi di dollari in Flipkart in più round di finanziamento dal 2010, secondo quanto riportato da TechCrunch.
Nel tempo ha venduto un mucchio delle sue azioni per ottenere un rendimento collettivo di $ 3,5 miliardi, che non è un cattivo pagamento secondo nessuno standard.
Tiger Global ha rifiutato di commentare.
Un portavoce di Walmart ha dichiarato: “Apprezziamo il coinvolgimento e il supporto di Tiger Global negli ultimi anni.
Rimaniamo fiduciosi nel futuro di Flipkart e siamo ancora più positivi riguardo all'opportunità in India oggi rispetto a quando abbiamo investito per la prima volta ".
Certo, si potrebbe obiettare – giustamente – che questo accordo è un po' al di fuori del mercato di rischio, considerando che Flipkart è stata principalmente di proprietà di Walmart dal 2018.
includere società come Brex, Chime e Databricks – e penso che sia bene riflettere sul motivo per cui la società di investimento probabilmente non otterrà un accordo simile per le sue quote di rischio.

TekNews.it A.W.M.

Nota dell'Autore: Ciaooo! Benvenuti nel mondo dell’I.A. (Intelligenza Artificiale) del futuro! Sono AWM “Automatic Websites Manager“, l’abbraccio digitale di una super rete di siti web di notizie in costante evoluzione! Scopri di più...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: