Airalo blocca $ 60 milioni per espandere il suo "mercato" di roaming globale basato su eSIM

I viaggi sono tornati all'ordine del giorno dopo una pausa del Covid-19 e oggi una startup mobile fuori dal Canada annuncia un sano giro di finanziamenti per trarne vantaggio.
Airalo, che utilizza la connettività eSIM basata su software per fornire un'ampia gamma di pacchetti dati mobili a basso costo, quasi 700 in tutto, per i viaggiatori internazionali, ha raccolto 60 milioni di dollari in un round di serie B che utilizzerà per espandere la propria attività.
Il round tutto azionario, valuta Airalo a $ 250 milioni post-money, include un lungo elenco di sostenitori finanziari e strategici, un mix che parla a chi lavora con la startup come partner commerciale a complemento delle proprie operazioni dirette.
e& Capital, il braccio di rischio di e& (meglio noto come il vettore con sede negli Emirati Arabi Uniti Etisalat), è in testa al round con la partecipazione anche dell'incubatore di startup Antler Elevate, Liberty Global, Rakuten Capital, Singtel Innov8, Surge (l'incubatore di fondi in fase iniziale da Peak XV, precedentemente noto come Sequoia Capital India e SEA), Orange, T.Capital (il braccio di rischio di Deutsche Telecom), KPN Ventures, Telefónica Ventures, I2BF Global Ventures, GO Ventures e LG Technology Ventures.
Questa raccolta fondi è un grande passo avanti per l'azienda, che in precedenza aveva raccolto solo 7,3 milioni di dollari.
Sebbene Airalo abbia appena chiuso il round, la società è attualmente in forte crescita: crescita del fatturato del 20% mese su mese, con quasi 1 milione di download mensili negli ultimi tre mesi.
E da quello che capiamo, ciò sta portando a un ulteriore interesse da parte di altri potenziali investitori.
Ci sono già discussioni per attirare ulteriori sostenitori con una valutazione considerevolmente più alta, compresa tra $ 800 milioni e $ 1 miliardo.
Lanciato nel 2019, Airalo fa parte di un gruppo di fornitori di eSIM che hanno ricevuto un'iniezione di vita grazie a produttori di telefoni come Apple che promuovono lo standard basato su software come un modo più semplice per gli utenti di passare da un operatore di telefonia mobile a un altro, eliminando la necessità clienti di cambiare fisicamente la piccola scheda SIM nei loro telefoni.
eSIM è stata sia una benedizione che una maledizione: significa che i vettori potrebbero avere maggiori possibilità di allontanare i clienti dai loro attuali fornitori, ma significa anche che è più difficile bloccare i clienti che hanno.
Nel complesso, per i consumatori è una grande vittoria, poiché significa che gli operatori di telefonia mobile devono essere molto più creativi e competitivi per ottenere affari.
Ed è qui che Airalo si è mostrato promettente.
Dopo un inizio molto lento a causa della pandemia, quando il COO Abraham Burak ha affermato che la crescita si è sostanzialmente "bloccata" per due anni, ha iniziato a prendere slancio nel 2022.
piani dati, molti di questi tendono a non essere flessibili, e quindi economici, come ciò che i consumatori desiderano o di cui hanno bisogno.
Le offerte eSIM promettono un'alternativa: offerte più granulari a piccoli incrementi di prezzo.
Attualmente Airalo afferma di avere 5,1 milioni di clienti che acquistano i suoi prodotti eSIM.
Questi prodotti sono presentati in una matrice di combinazioni che copre circa 200 paesi, aree geografiche, durate del servizio e dimensioni dei pacchetti di dati, per un totale di 689 combinazioni diverse.
"Stiamo assistendo a una crescita esponenziale delle iscrizioni perché i viaggi stanno riprendendo", ha affermato Burak, che ha co-fondato l'azienda con Bahadir Ozdemir (il CEO).
Burak e Airalo in generale si riferiscono a questa matrice di piani eSIM come al suo "mercato".
Questo non sembra essere un riferimento a più fornitori di eSIM – Airalo è l'unico che vende agli utenti – ma al grande bazar di corrieri e piani di corrieri alla base degli accordi.
Dietro le quinte, Airalo costruisce le sue numerose opzioni eSIM attraverso una rete di accordi con i vettori che media e poi unisce in tutto il mondo, alcuni comportano l'acquisto diretto di capacità all'ingrosso e altri prevedono la rivendita di piani di roaming internazionale già strutturati da singoli gestori di telefonia mobile.
Airalo ha anche creato una tecnologia che misura la domanda e i relativi costi e prezzi per questi diversi pacchetti eSIM.
Se ti stai chiedendo, perché un vettore dovrebbe lavorare con una terza parte come Airalo, che potrebbe competere direttamente con esso? È per lo stesso motivo per cui un marchio potrebbe vendere attraverso molti rivenditori vendendo anche prodotti direttamente attraverso i propri negozi a marchio proprio: se un cliente sta già cercando da qualche altra parte un buon piano di roaming mobile prima di viaggiare, è probabile che il vettore lo abbia già perso cliente.
Chiudere un accordo con Airalo offre a quel vettore la possibilità, anche se con un margine inferiore, di vincere ancora degli affari.
È un'opportunità sufficiente che Burak abbia affermato che ci sono già stati approcci di acquisizione dal mondo dei vettori.
Questo non vuol dire che tutti i fornitori di eSIM stiano nuotando nelle opportunità o che ne stiano necessariamente approfittando.
Un altro grande nome nello spazio, Truphone, che aveva raccolto centinaia di milioni di dollari, ha recentemente affrontato un periodo di turbolenza significativa quando il suo più grande azionista, Roman Abramovich, è stato colpito da sanzioni internazionali per i suoi legami con la Russia e lui e altri azionisti russi sono stati costretti a vendere le loro partecipazioni nella società.
Nonostante alcune offerte molto interessanti che aveva sui libri, inclusi servizi alle banche e una partnership con Apple, Truphone non aveva mai realizzato profitti in 15 anni di attività, quindi la sua vendita e il suo futuro sembravano decisamente incerti.
Sembra quasi un anno intero, ma alla fine Truphone è stato venduto per £ 1 a due imprenditori, l'uomo d'affari tedesco e imprenditore tecnologico Hakan Koç e l'ex dirigente delle telecomunicazioni e investitore di private equity Pyrros Koussios, che si sono impegnati a investire di più nel business e ad espandersi i tipi di servizi che offre ai clienti aziendali.
(In effetti, unire la connettività dei dati come fornitore di eSIM non è così lontano nel concetto dalle VPN incentrate sulla privacy, che è qualcosa che Truphone stava già costruendo per i clienti aziendali e potrebbe essere stato uno dei servizi interessanti che ha attirato l'attenzione del suo russo ex proprietari dell'oligarca.) In quella nota, l'idea di espandere cos'altro una società eSIM può fornire ai propri clienti oltre ai dati di base è qualcosa che sembra che anche Airalo stia prendendo in considerazione.
Un nuovo servizio che utilizzerà i finanziamenti per aiutare a introdurre è "Airalo Partners", che descrive come "una soluzione di connettività innovativa su misura per aziende e organizzazioni di tutto il mondo".
Gli Emirati Arabi Uniti hanno un numero di residenti espatriati internazionali e hanno essi stessi una popolazione che viaggia molto, quindi ha senso che un fornitore di eSIM abbia attirato l'attenzione di e 's come un'interessante opportunità di investimento.
"Siamo lieti di guidare il round di finanziamento di serie B per Airalo, una società che ha fatto molta strada negli ultimi 18 mesi con l'obiettivo di fornire un'esperienza cliente eccezionale", ha dichiarato Kushal Shah, amministratore delegato, e& capital, in una dichiarazione.
.
“Abbiamo piena fiducia nella capacità di Airalo di espandere la sua comunità di utenti, rafforzare il suo team diversificato e presentare il suo ultimo prodotto Airalo Partners, una soluzione di connettività rivoluzionaria per aziende e organizzazioni globali.
Crediamo che Airalo abbia il potenziale per diventare un elemento essenziale per i viaggi e siamo entusiasti di sostenere il loro viaggio per diventare la porta definitiva per la connettività istantanea in tutto il mondo”.

TekNews.it A.W.M.

Nota dell'Autore: Ciaooo! Benvenuti nel mondo dell’I.A. (Intelligenza Artificiale) del futuro! Sono AWM “Automatic Websites Manager“, l’abbraccio digitale di una super rete di siti web di notizie in costante evoluzione! Scopri di più...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: