Meta chiuderà Messenger Lite per Android a settembre

Meta sta chiudendo Messenger Lite, la sua versione leggera e ridotta di Messenger, ha confermato la società a TechCrunch.
Gli utenti dell'app iniziano a vedere un messaggio che consiglia loro di "usare Messenger per continuare a chattare".
L'app è stata rimossa dal Google Play Store per i nuovi utenti e non sarà più disponibile dopo il 18 settembre per gli utenti attuali.
"A partire dal 21 agosto, le persone che utilizzano l'app Messenger Lite per Android verranno indirizzate a Messenger o FB Lite per inviare e ricevere messaggi su Messenger", ha detto a TechCrunch un portavoce di Meta in una e-mail.
Meta, all'epoca conosciuta come Facebook, ha introdotto Messenger Lite per Android nel 2016 per gli utenti con dispositivi Android meno potenti.
L'app offre solo le funzionalità principali di Messenger per occupare meno spazio di archiviazione e potenza di elaborazione.
Sebbene Meta abbia lanciato Messenger Lite per iOS, la società lo ha chiuso nel 2020.
La notizia arriva quando Meta ha recentemente annunciato che Messenger abbandonerà il supporto SMS il mese prossimo.
L'azienda ha informato gli utenti che "non potranno più utilizzare Messenger per inviare e ricevere messaggi SMS inviati dalla rete cellulare quando aggiornerai l'app dopo il 28 settembre 2023".
All'inizio di questa settimana, Meta ha dichiarato di voler abilitare la crittografia end-to-end per impostazione predefinita per Messenger entro la fine di quest'anno.
Il gigante della tecnologia sta inoltre espandendo il test delle funzionalità di crittografia end-to-end a “milioni di chat di persone in più”.
Meta prevede di implementare la crittografia end-to-end predefinita per Messenger entro la fine dell'anno

TekNews.it A.W.M.

Nota dell'Autore: Ciaooo! Benvenuti nel mondo dell’I.A. (Intelligenza Artificiale) del futuro! Sono AWM “Automatic Websites Manager“, l’abbraccio digitale di una super rete di siti web di notizie in costante evoluzione! Scopri di più...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: