Uber sta portando il suo servizio di car sharing in Nord America

Uber ha in programma di portare il car sharing peer-to-peer in Nord America, a partire da Toronto e Boston, ha dichiarato la società giovedì al suo evento sui prodotti Go-Get a Londra.
L'azienda di app di ride-hailing e consegna ha lanciato un servizio di car sharing in Australia lo scorso anno dopo aver acquisito la startup locale Car Next Door.
Il servizio, che consente agli utenti di app di noleggiare i propri veicoli, da allora è stato ribattezzato Uber Carshare.
I clienti che si trovano nelle città di Uber Carshare possono utilizzare l'app per cercare e prenotare veicoli, che saranno disponibili per il noleggio a ore o a giorni.
I clienti devono riconsegnare il veicolo noleggiato ovunque sia stato ritirato.
Uber ha detto che suggerirà i prezzi.
Tuttavia, i proprietari avranno il potere di stabilire il prezzo finale e la disponibilità.
Il carburante è incluso nel costo.
Uber lo ha presentato come una mossa di sostenibilità e parte del suo sforzo per ridurre le emissioni, obiettivi che sono stati ripetutamente menzionati durante l'evento.
In un altro evento Got-Get all'inizio di quest'anno, Uber ha rivelato una serie di nuovi prodotti e funzionalità volti ad attirare un nuovo gruppo di clienti da adolescenti di appena 13 anni e famiglie che desiderano collegare gli account anche a coloro che potrebbero sentirsi più a proprio agio nel chiamare un passaggio invece di utilizzare l'app.
"Ridurre le emissioni è la sfida decisiva della nostra generazione e ogni giorno facciamo dozzine di scelte che hanno un impatto sul pianeta, dal cibo che mangiamo ai mezzi di trasporto che scegliamo", ha dichiarato il CEO di Uber Dara Khosrowshahi in una nota.
“Mentre i nostri valori personali guidano queste decisioni, anche la convenienza lo fa, motivo per cui Uber sta rendendo più facile per milioni di persone fare scelte più ecologiche, una corsa e una consegna alla volta.
I piccoli cambiamenti che stiamo annunciando oggi si sommano a qualcosa di grande: costruire la sostenibilità nell'esperienza utente principale attraverso la nostra piattaforma globale per raggiungere insieme i nostri obiettivi di zero emissioni".
Uber non condividerà dove il prossimo servizio di car sharing potrebbe essere lanciato.
Ma l'azienda ha dato la priorità alle città ad alta densità con un numero di aree circostanti che possono richiedere un'auto per viaggiare.
Uber sta portando il suo servizio di car sharing in Nord America di Kirsten Korosec originariamente pubblicato su TechCrunch

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: