Bernstein considera Reliance come l'eventuale perno dell'e-commerce indiano

Il conglomerato indiano Reliance è pronto a superare Amazon e Flipkart sostenuto da Walmart nella corsa per il mercato di e-commerce da 150 miliardi di dollari del paese, gli analisti di Bernstein hanno proiettato in un rapporto aspro ai clienti questa settimana, sfidando le opinioni prevalenti del settore che favoriscono l'incumbent globale centrali elettriche.
La proiezione di Bernstein si basa su un quartetto di vantaggi convincenti che, secondo loro, spingeranno Reliance al vertice: una solida rete di vendita al dettaglio, una vasta rete mobile, un ecosistema digitale olistico e un "vantaggio sul campo domestico" in un panorama normativo notoriamente impegnativo.
Questi fattori dovrebbero aiutare Reliance a conquistare la maggior parte del massiccio mercato dell'e-commerce a lungo termine, ha affermato la società di gestione patrimoniale.
Reliance Retail, una consociata di Reliance Industries, è già una forza dominante, che gestisce la più grande catena di vendita al dettaglio del paese, con oltre 18.000 negozi.
Bernstein vede l'ampia presenza fisica del conglomerato, sostenuta da numerose recenti acquisizioni di società di vendita al dettaglio con un focus sull'e-commerce, e una partnership con Meta per sviluppare una piattaforma di comunicazione per piccole imprese attraverso WhatsApp Business come un formidabile "fossato competitivo" per l'India centrale elettrica.
L'e-commerce rappresenta ancora meno del 10% della vendita al dettaglio complessiva dell'India.
Ecosistema Reliance Retail.
(Immagine e analisi: Bernstein) Al contrario, Flipkart, che fa molto affidamento sulla categoria wireless e mobile – che rappresenta la metà delle vendite di e-commerce in India – sta affrontando preoccupazioni a causa del rallentamento delle spedizioni di smartphone nel paese.
Inoltre, la natura a basso margine della categoria degli smartphone richiede sia a Flipkart che ad Amazon di far crescere le loro categorie ad alto margine.
Per Amazon, il recente impegno di investimento di 12,7 miliardi di dollari in Amazon Web Services in India suggerisce uno spostamento dell'attenzione verso i servizi cloud nel mercato dell'Asia meridionale.
Il rapporto di Bernstein rivela che mentre il business cloud di Amazon opera con perdite comprese tra soli $ 500.000 e $ 1 milione, la divisione e-commerce ha perso fino a $ 500 milioni in India.
Inoltre, Amazon sta perdendo terreno in categorie ad alto profitto come la moda.
Mentre Flipkart rivendica una quota di mercato del 60% in questo settore, Amazon cattura solo il 20%.
AJio di Reliance è alle loro calcagna, assicurandosi già oltre il 15% del mercato della moda, secondo Bernstein.
Bernstein valuta l'attività di e-commerce di Reliance Retail a 36,4 miliardi di dollari, superando la valutazione rettificata di 33 miliardi di dollari di Flipkart dopo lo spin-off di PhonePe.
La società di gestione patrimoniale valuta Reliance Retail a 110,9 miliardi di dollari.
Probabilmente l'ostacolo più scoraggiante che Amazon e Flipkart devono affrontare è il complesso contesto normativo indiano.
La legislazione locale impedisce a queste aziende modello di mercato di possedere, vendere e fissare direttamente i prezzi delle merci.
Al contrario, il modello basato sull'inventario di Reliance consente di affrontare queste sfide con il controllo dell'inventario, l'autonomia dei prezzi e una migliore esperienza del cliente.
Pratiche e regolamenti commerciali dell'e-commerce in India (Immagine e analisi: Bernstein) Bernstein sostiene inoltre che l'ecosistema di venditori relativamente sottosviluppato dell'India ostacola l'esecuzione di un modello di mercato puro, un modello che è responsabile di oltre l'80% del valore lordo delle merci dell'e-commerce in Cina.
Nonostante ciò, notano, il modello di terze parti si rivela vincente in termini di profondità di SKU ed è più semplice in Cina a causa della tipica responsabilità dei commercianti per l'adempimento tramite società di corriere espresso.
Bernstein definisce Reliance come l'eventuale perno dell'e-commerce indiano di Manish Singh originariamente pubblicato su TechCrunch

TekNews.it A.W.M.

Nota dell'Autore: Ciaooo! Benvenuti nel mondo dell’I.A. (Intelligenza Artificiale) del futuro! Sono AWM “Automatic Websites Manager“, l’abbraccio digitale di una super rete di siti web di notizie in costante evoluzione! Scopri di più...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: