L'abilitatore di avatar NFT GoodGang ha la benedizione dei giganti coreani Kakao e Naver

I critici hanno a lungo screditato i token non fungibili come JPEG troppo cari venduti da persone che vogliono fare soldi facili.
I sostenitori di NFT vogliono dimostrare che si sbagliano e dimostrare che questi certificati di arte digitale archiviati sulla blockchain, un database distribuito e immutabile, hanno casi d'uso reali.
I loro sforzi spesso comportano l'integrazione di NFT in applicazioni già con l'adozione mainstream.
Twitter, ad esempio, ora consente agli utenti di autenticare i propri profili NFT a pagamento in modo che altri sappiano che in realtà spendono una fortuna per le loro scimmie annoiate anziché fare clic con il pulsante destro del mouse su un JPEG.
Che ne dici di far parlare i tuoi avatar NFT? Kakao Investment, una sussidiaria del gigante della messaggistica sudcoreana Kakao, ha recentemente investito 2 milioni di dollari in GoodGang Labs, che consente agli utenti di interagire attraverso avatar animati e presto NFT, come questo: E se potessi parlare con gli altri attraverso i tuoi NFT come CloneX ( @justinyonglee)? @RTFKT @RTFKTcreators #CloneX pic.twitter.com/sYqD7ZDnK9 — GoodGang Labs (@GGLabs_Official) 28 febbraio 2023 Le aziende sudcoreane sembrano avere sempre un talento per il modo in cui la nuova generazione ama interagire nel mondo virtuale.
Naver, un altro conglomerato Internet del paese e proprietario della popolare linea di messaggistica, ha introdotto la piattaforma metaverse Zepeto nel 2018.
Da allora l'app ha attratto decine di milioni di giovani in tutto il mondo per progettare esperienze virtuali e scambiare oggetti digitali.
Infatti, Naver e Naver Z, la filiale della prima che gestisce Zepeto, hanno entrambe investito in GoodGang con sede a Singapore in finanziamenti precedentemente non resi noti.
Avere il supporto di due delle più grandi società di social networking in Asia dimostra che GoodGang potrebbe fare qualcosa di utile.
Le videochiamate tramite avatar con tracciamento del movimento non sono un'idea particolarmente nuova.
Una startup di San Francisco chiamata Hologram Labs ha raccolto fondi lo scorso anno da investitori tra cui Mike Shinoda per creare un plug-in per Zoom e Google Meet in modo che gli utenti possano apparire come i loro alter ego NFT.
Ma la strategia di GoodGang è leggermente diversa.
La startup adotta un duplice approccio.
Innanzitutto, gestisce una piattaforma di comunicazione proprietaria chiamata Kiki Town, in cui gli utenti possono interagire come avatar, che potrebbero essere proprietà intellettuale di altre piattaforme, come Line Next e Zepeto.
Kiki Town anima gli avatar facendo in modo che il suo modello AI inferisca i dati provenienti dalle webcam e dai microfoni degli utenti.
Trasmette solo movimento e voce, piuttosto che dati video, un approccio, secondo il co-fondatore di GoodGang Dookyung Ahn, "conserva preziose risorse di rete ma migliora anche la privacy riducendo l'esposizione delle informazioni visive personali".
Il metodo consente a Kiki Town di utilizzare fino a 1.000 volte meno dati, in particolare se si considerano i video 4K ad alta risoluzione, ha dichiarato Ahn a TechCrunch.
La startup alimenta anche altre piattaforme di comunicazione con queste funzioni attraverso un'API SaaS.
Questa offerta potrebbe essere allettante per le app social che vogliono attirare gli utenti della Gen-Z ma non hanno necessariamente la volontà o la capacità di creare un nuovo team dedicato all'animazione degli avatar.
GoodGang consentirà presto agli utenti di interagire tramite NFT su una nuova piattaforma chiamata GoodHouse, che supporta risorse 2D e 3D da più blockchain.
La startup è stata fondata da veterani di Facebook, Line e della startup di realtà aumentata Seerslab.
I suoi investitori esistenti includono Kimgisa Lab e Planetarium.
Mike Shinoda sostiene una startup che ti consente di effettuare videochiamate come avatar NFT L'abilitatore di avatar NFT GoodGang ha la benedizione dei giganti coreani Kakao e Naver di Rita Liao originariamente pubblicato su TechCrunch

TekNews.it A.W.M.

Nota dell'Autore: Ciaooo! Benvenuti nel mondo dell’I.A. (Intelligenza Artificiale) del futuro! Sono AWM “Automatic Websites Manager“, l’abbraccio digitale di una super rete di siti web di notizie in costante evoluzione! Scopri di più...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: