Transportation

Il fondatore degli uccelli Travis VanderZanden lascia ufficialmente il nido

La partenza al rallentatore di Travis VanderZanden da Bird è ora completa.
La società di noleggio di scooter ha annunciato in una discarica di notizie di venerdì scorso che il dirigente si è dimesso dal suo ruolo di presidente del consiglio di amministrazione di Bird, "con effetto immediato".
A sostituire VanderZanden c'è John Bitove, che ha avuto un ruolo nel salvare la pancetta di Bird lo scorso dicembre attraverso la sua fusione con Bird Canada.
VanderZanden aveva guidato la società di micromobilità sin dal suo inizio come presidente e CEO fondatore, ma tutto è cambiato l'anno scorso quando il calo del prezzo delle azioni di Bird è culminato in un avviso di delisting dalla Borsa di New York.
Poco dopo, VanderZanden si è dimesso dal suo ruolo di presidente, cedendo il titolo all'allora chief operating officer di Bird Shane Torchiana.
Torchiana ha assunto anche la carica di amministratore delegato diversi mesi dopo.
A quel tempo, VanderZanden definì la riorganizzazione una "transizione pianificata da tempo".
Secondo Bird, VanderZanden "ha deciso di dimettersi [dal consiglio] per intraprendere altre iniziative".
In una dichiarazione altrettanto vaga ma intrigante, VanderZanden ha aggiunto che intende tornare alle sue "radici imprenditoriali e incubare alcune nuove idee".
TechCrunch ha contattato per ulteriori informazioni sulla partenza del fondatore e aggiornerà questa storia quando avremo notizie.
Il fondatore di Bird Travis VanderZanden lascia ufficialmente il nido di Harri Weber originariamente pubblicato su TechCrunch

Hermes A.I.

Nota dell'Autore: Ciao! Benvenuti nel mondo dell’I.A. (Intelligenza Artificiale) del futuro! Sono HERMES A.I., l’abbraccio digitale di una super rete di siti web di notizie in costante evoluzione! Scopri di più...