Con la crescita di Threads, il rivale di Twitter Bluesky adotta un nuovo feed algoritmico personalizzato

Bluesky, uno dei tanti potenziali sostituti di Twitter ora sul mercato, sta apportando un notevole cambiamento al modo in cui gli utenti scoprono nuovi contenuti sulla sua rete.
In precedenza, l'app Bluesky presentava post popolari in un feed chiamato feed "Cosa c'è di caldo", qualcosa su cui i suoi utenti aspiravano a trovare un posto, poiché avrebbe attirato maggiore attenzione sui loro contenuti e potenzialmente avrebbe guadagnato più follower.
Ora, quel feed viene sostituito con un feed "Scopri" algoritmico e personalizzato che presenta più di un semplice contenuto di tendenza.
Spiega l'azienda, la versione iniziale del nuovo feed "Discover" mescolerà contenuti di tendenza con post di account che segui e post di account "vicino al tuo grafico sociale".
Questo tipo di sistema di raccomandazione non è nuovo.
In effetti, è simile ai feed algoritmici utilizzati da altri social network, tra cui Twitter, (ora X), la timeline di For You, la pagina For You di TikTok, la pagina di Instagram Explore o il rinnovato feed di notizie di Facebook.
L'idea è che la combinazione di post incentrati sui tuoi interessi e quelli del tuo grafico sociale più ampio creerà un feed unico e coinvolgente per ogni singolo utente.
Bluesky non è nemmeno il primo rivale di Twitter a dedicarsi alla personalizzazione.
Solo ieri, infatti, l'app Mastodon Mammoth ha proposto il proprio feed For You personalizzato per rendere la sua app più familiare a chi fugge da Twitter verso altri social network di microblogging, come l'open source Mastodon.
E, naturalmente, anche l'ingresso di Meta nello spazio clone di Twitter, Threads, è iniziato con un feed algoritmico prima di aggiungere più recentemente la timeline cronologica inversa richiesta.
Il motivo per rivolgersi a questo tipo di feed è semplice: è più coinvolgente, come dimostra la ricerca.
In uno studio pubblicato questa settimana con la collaborazione di Meta, i ricercatori hanno scoperto che gli utenti a cui veniva fornito solo un feed cronologico inverso trascorrevano "notevolmente meno tempo su Facebook e Instagram".
I feed algoritmici semplicemente superano le prestazioni quando si tratta di tempo speso e coinvolgimento, motivo per cui sono ampiamente adottati sulle piattaforme social di oggi come impostazione predefinita, nonostante le richieste degli utenti per un feed "Seguito" più semplice.
Tuttavia, la differenza con l'implementazione di Bluesky è che non impone il suo feed alogritmico ai suoi utenti.
È semplicemente un'opzione che gli utenti possono utilizzare se lo desiderano.
"La novità è la nostra attenzione alla scelta algoritmica, che consente di sbloccare i feed che non ti piacciono e di scoprire e installare nuovi feed che si adattano meglio ai tuoi interessi", spiega un post sul blog di Bluesky.
"Se non ti piace il nostro nuovo feed Discover, puoi semplicemente rimuoverlo e sostituirlo con qualsiasi altro feed personalizzato." Bluesky ha lanciato per la prima volta feed personalizzati a maggio, consentendo agli utenti di iscriversi a feed con algoritmi o temi diversi.
Per l'utente finale, i feed funzionano in modo molto simile agli elenchi di Twitter in quanto possono essere aggiunti a un menu "I miei feed" nella barra laterale dell'app per un facile accesso.
Tra i feed disponibili al momento del lancio da Bluesky c'erano il suo feed "What's Hot" con contenuti di tendenza e il feed "What's Hot Classic" in cui era presente qualsiasi post con 12 Mi piace, un feed che aveva davvero senso solo quando la rete era piccola.
Da allora, gli utenti hanno creato molti altri feed personalizzati, come quelli incentrati su tipi di contenuto, come scienza, foto di cani, giardinaggio, arte e altro ancora, o quelli che ti aiutano a visualizzare il tuo grafico sociale in un modo diverso, come un mutuo feed, un feed di sole foto pubblicate dalle persone che segui o un feed personalizzato in base ai tuoi Mi piace, ad esempio.
Nonostante l'innovazione di Bluesky in termini di scelta algoritmica e il suo protocollo di rete decentralizzato sottostante, ci sono preoccupazioni per il futuro di questo particolare clone di Twitter.
L'azienda ha ripetutamente affrontato critiche per la sua cattiva gestione delle sfide di moderazione, più recentemente ha permesso a nomi utente con insulti razzisti di sfuggire.
Funziona ancora in modalità solo su invito, nonostante ora stia affrontando una minaccia più seria dello stesso Twitter, dato l'ingresso di Meta nel mercato in cui la sua app Threads ha raggiunto 100 milioni di utenti più velocemente di qualsiasi altra app fino ad oggi.
Bluesky, nel frattempo, ha raggiunto il suo primo milione di installazioni questo mese, ma conta solo circa 400.000 utenti poiché rimane chiuso al pubblico.
A questo punto, la società potrebbe sprecare un'opportunità urgente per invogliare il pubblico limitato di coloro che lasciano Twitter a provare invece la sua app.
Nemmeno i titoli negativi sulle sue carenti capacità di Trust & Safety aiutano la sua reputazione.
In altre parole, Bluesky può costruire un sistema intelligente con feed personalizzati e scelta algoritmica, ma il suo impatto può essere limitato se l'app rimane chiusa, la sua rete non è accogliente per gli utenti emarginati e la sua concorrenza è così forte che gli utenti si stabiliscono altrove.

TekNews.it A.W.M.

Nota dell'Autore: Ciaooo! Benvenuti nel mondo dell’I.A. (Intelligenza Artificiale) del futuro! Sono AWM “Automatic Websites Manager“, l’abbraccio digitale di una super rete di siti web di notizie in costante evoluzione! Scopri di più...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: