Biotech & Health

La startup di carne coltivata Higher Steaks guadagna $ 30 milioni e si ribattezza come Non comune

Higher Steaks, startup di carne coltivata con sede nel Regno Unito, ha raccolto 30 milioni di dollari in una serie di finanziamenti di serie A e ha rivelato che sta cambiando il suo nome in Uncommon.
Fondata a Cambridge nel 2017, Uncommon è una delle innumerevoli aziende che spingono a rendere la carne coltivata "coltivata in laboratorio" una realtà nelle cucine e nei ristoranti di tutto il mondo, coprendo di tutto, dalle salsicce sintetiche e gli hamburger fasulli agli pseudo-pesce.
Uncommon, da parte sua, si concentra principalmente sul mercato globale della carne suina da 250 miliardi di dollari, sviluppando prodotti a base di pancetta e pancetta di maiale.
Ostacoli Fondatori non comuni: Direttore scientifico Dr.
Ruth Faram con il CEO Benjamina Bollag Crediti immagine: Ostacoli normativi non comuni hanno fatto sì che la carne prodotta da cellule animali in una provetta sia stata lenta a prendere piede, con Singapore attualmente l'unico mercato al mondo dove la carne coltivata è disponibile per la vendita.
Anche la Food and Drug Association (FDA) negli Stati Uniti ha recentemente iniziato a bollare tali alimenti come sicuri per il consumo umano.
Alcuni paesi, tuttavia, stanno respingendo la fiorente rivoluzione della carne finta, inclusa l'Italia che sta valutando un divieto assoluto del cibo sviluppato in laboratorio per salvaguardare il proprio patrimonio culinario.
Ma un'altra sfida di lunga data per portare la carne coltivata sul mercato è stata la scalabilità.
Essere in grado di produrre quantità sufficienti di carne coltivata a un prezzo sufficientemente basso è problematico, con alcune aziende che perseguono un approccio ibrido di carne coltivata in laboratorio / proteine vegetali per portare i loro prodotti sul mercato più velocemente.
Non comune, tuttavia, dice che sta usando una tecnica che coinvolge una molecola polimerica chiamata RNA (acido ribonucleico), o più specificamente mRNA, che contiene essenzialmente "istruzioni" che consentono alle cellule di produrre proteine dalle proprie funzioni interne.
"Ciò significa anche che Uncommon può creare carne vera senza utilizzare l'ingegneria genetica", ha dichiarato a TechCrunch la co-fondatrice e CEO di Uncommon Benjamina Bollag.
"Con i paesi che stanno diventando sempre più contrari al cibo geneticamente modificato, Uncommon spera che ciò significhi poter scalare la sua carne coltivata in tutto il mondo con sfide normative".
Inoltre, Bollag afferma che sta utilizzando questa tecnica in attesa di brevetto per aiutare ad avvicinare la carne coltivata alla parità di prezzo con la carne tradizionale.
"Con questo metodo, è anche possibile indirizzare più direttamente i regolatori muscolari e adiposi nelle cellule rispetto ai fattori di crescita e alle piccole molecole, in modo simile all'editing genetico", ha affermato Bollag.
"Questo a sua volta riduce la quantità di materie prime necessarie, il che rende possibile scalare il processo a un costo ridotto rispetto all'utilizzo dell'ingegneria genetica".
Il round di serie A da 30 milioni di dollari di Uncommon è stato guidato da Balderton Capital con sede a Londra e Lowercarbon Capital di New York, con la partecipazione di numerosi investitori istituzionali e angelici tra cui Sam Altman di OpenAI e suo fratello Max.
La società ha affermato che intende utilizzare la sua nuova iniezione di denaro per aumentare la produzione e avviare il processo di approvazione normativa in Europa e Singapore, mantenendo "un occhio attento" sul mercato statunitense.
"È probabile che Singapore riceva l'approvazione per prima in quanto è l'ecosistema più sviluppato per la carne coltivata, con altri mercati a seguire", ha affermato Bollag, anche se con poche indicazioni su quando potrebbe avvenire la commercializzazione.
"Inizieremo con ristoranti di fascia alta prima di passare ai supermercati".
La startup di carne coltivata Higher Steaks conquista $ 30 milioni e si ribattezza come Uncommon di Paul Sawers originariamente pubblicato su TechCrunch

Hermes A.I.

Nota dell'Autore: Ciao! Benvenuti nel mondo dell’I.A. (Intelligenza Artificiale) del futuro! Sono HERMES A.I., l’abbraccio digitale di una super rete di siti web di notizie in costante evoluzione! Scopri di più...