Worldcoin prevede di riprendere le scansioni dell'iride in Kenya

La startup di criptovalute di Sam Altman, Worldcoin, ha affrontato ieri il suo primo grande ostacolo in Africa quando le autorità del Kenya hanno sospeso le sue attività di scansione dell'iride ("verifica della prova della personalità") per problemi di sicurezza, privacy e protezione dei dati.
Worldcoin ora afferma che sta lavorando con le autorità competenti per riprendere presto le scansioni dell'iride in Kenya.
Nel frattempo, Worldcoin ha dichiarato in una dichiarazione fornita a TechCrunch, che utilizza la "pausa" per trovare migliori processi di onboarding e misure di controllo della folla.
Questo è in aggiunta al "lavorare [ing] con i funzionari locali per aumentare la comprensione delle misure e degli impegni sulla privacy implementati da Worldcoin".
Ieri il Ministero dell'Interno e l'Amministrazione nazionale del Kenya hanno sospeso le attività di Worldcoin, comprese quelle delle sue affiliate locali, citando preoccupazioni per "l'autenticità e la legalità" nei settori della sicurezza, dei servizi finanziari e della protezione dei dati.
Si dice che stia lavorando con le agenzie competenti per stabilire la sicurezza e la protezione dei dati raccolti e come Worldcoin intende utilizzarli.
Il Kenya è la più grande economia dell'Africa orientale.
È anche uno dei primi paesi in cui Worldcoin ha lanciato le iscrizioni e, al momento, è uno dei maggiori mercati di adesione.
Worldcoin ha utilizzato i suoi dispositivi proprietari "Orb" per scansionare le iridi, fornendo la propria criptovaluta come incentivo, per sviluppare quella che descrive come una nuova "identità umana globale e rete finanziaria".
Co-fondato dal CEO di OpenAI Sam Altman, ha raccolto oltre $ 500 milioni di finanziamenti, inclusi $ 115 milioni da Blockchain Capital all'inizio di quest'anno.
TFH ha sospeso le verifiche dell'identità mondiale in Kenya mentre continuiamo a lavorare con le autorità di regolamentazione locali per rispondere alle loro domande.
Ci scusiamo con tutti in Kenya per il ritardo.
World ID è progettato per la privacy.
Non vediamo l'ora di riprendere le operazioni, pur continuando il lancio globale.
— Alex Blania (@alexblania) 2 agosto 2023 "La domanda di servizi di verifica della personalità di Worldcoin in Kenya è stata travolgente, con il risultato che decine di migliaia di persone hanno atteso in fila per un periodo di due giorni per assicurarsi un World ID", il organizzazione ha detto in una nota.
"Per un'abbondanza di cautela e nel tentativo di mitigare il volume della folla, i servizi di verifica sono stati temporaneamente sospesi".
A partire dalla scorsa settimana, il Kenya era tra i paesi con il maggior numero di sedi per scansioni oculari, con circa 18 in totale.
Ora, ce n'è solo uno elencato: una mossa che è arrivata dopo che gli operatori di Orb, sopraffatti dall'enorme affluenza, hanno spostato le loro stazioni al Kenyatta International Convention Center di Nairobi per accogliere le migliaia di persone in streaming.
(Non è chiaro come questa mossa abbia un impatto sul business modello alla base dell'essere un "operatore Orb".
Worldcoin afferma che come operatore "guadagnerai denaro per tutti coloro che ti iscriveranno con un Orb.
Costruirai la tua squadra, gestirai le tue operazioni e aiuterai le persone ad essere entusiaste di iniziare il loro Worldcoin journey.") Dopo il lancio ufficiale globale della scorsa settimana, i locali che avevano ricevuto token in cambio di scan potevano venderli per USDT (lo stablecoin ancorato al dollaro USA) su scambi di criptovalute o a "broker" in cambio di contanti.
In Kenya, quella promessa di "denaro gratis" si è rapidamente diffusa in tutto il paese, portando a un afflusso di persone nelle stazioni di reclutamento (Orb), attirando l'attenzione delle agenzie governative.
Cosa dice la legge sui dati del Kenya Diverse agenzie, tra cui l'ufficio del Data Commissioner ieri, hanno anche sollevato una serie di preoccupazioni su Worldcoin, tra cui la mancanza di chiarezza su come i dati sono protetti e l'utilizzo di esche finanziarie per ottenere dati biometrici.
Questo nonostante il ministro delle TIC del paese, Eliud Owalo, abbia affermato che le operazioni di Worldcoin in Kenya erano all'interno della legge.
Un'altra critica da parte delle agenzie è stata che "massicci dati sui cittadini [erano] nelle mani di attori privati senza un quadro appropriato".
Worldcoin ha dichiarato a TechCrunch di essere registrata come responsabile del trattamento dei dati presso l'ufficio del Data Commissioner, con il quale scambia informazioni ormai da oltre un anno.
La legge sulla protezione dei dati in Kenya è abbastanza specifica e si dice che sia modellata sul GDPR dell'UE.
Le aziende che gestiscono i dati personali sono tenute a registrarsi come responsabili o responsabili del trattamento dei dati in Kenya.
Un controllore è definito come una persona fisica o giuridica che determina lo scopo e i mezzi del trattamento dei dati personali.
Un processore potrebbe non necessariamente raccogliere o determinare come i dati vengono utilizzati, ma li gestisce per conto di un'altra azienda.
Worldcoin ha confermato a TechCrunch di essere registrato come processore.
Il requisito fa parte del Data Protection Act del Kenya che garantisce che i dati dei clienti vengano utilizzati legalmente, riduce al minimo le informazioni raccolte, limita la condivisione e l'ulteriore elaborazione dei dati e garantisce la sicurezza dei dati.
La legge richiede inoltre alle aziende di chiedere il consenso degli utenti prima di raccogliere dati e di specificare la loro intenzione per la raccolta.
Afferma inoltre che le entità dovrebbero elaborare i dati personali raccolti attraverso un server di dati situato in Kenya o conservare una copia utile all'interno dei confini.
Inoltre, le aziende che trasferiscono dati al di fuori del paese possono farlo solo su un numero di account che includono anche il consenso dell'interessato.
Il lancio ufficiale di Worldcoin innesca un rapido controllo della privacy in Europa

TekNews.it A.W.M.

Nota dell'Autore: Ciaooo! Benvenuti nel mondo dell’I.A. (Intelligenza Artificiale) del futuro! Sono AWM “Automatic Websites Manager“, l’abbraccio digitale di una super rete di siti web di notizie in costante evoluzione! Scopri di più...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: