Enterprise

Akamai amplia la propria presenza nel cloud computing con nuove sedi e servizi

L'acquisizione di Linode ha consentito ad Akamai di accelerare le sue più ampie ambizioni di cloud computing.
Oggi l'azienda sta compiendo un altro passo in questa direzione.
Sta annunciando l'espansione dei suoi servizi di cloud computing in cinque nuove sedi: Parigi, Washington, DC e Chicago, che stanno andando in diretta ora, e Seattle e Chennai, che apriranno entro la fine del trimestre.
Akamai sta inoltre lanciando una serie di nuove istanze premium per i carichi di lavoro commerciali, che entreranno in funzione in questi siti appena lanciati.
Gli utenti del servizio di storage di oggetti di Akamai possono ora archiviare anche il doppio dei dati: fino a un petabyte e un miliardo di oggetti per bucket.
C'è anche un nuovo bilanciamento del carico globale, che collega la funzionalità del bilanciamento del carico di Linode per il bilanciamento del carico del traffico locale e il gestore del traffico globale e il bilanciamento del carico dell'applicazione di Akama.
"I carichi di lavoro distribuiti richiedono un'infrastruttura distribuita", ha dichiarato Adam Karon, chief operating officer e general manager del Cloud Technology Group di Akamai.
"L'architettura cloud centralizzata e legacy non è stata progettata per le esigenze degli sviluppatori e delle aziende che devono offrire migliori esperienze utente che richiedono sempre più applicazioni e dati più vicini al cliente".
Quando ho parlato con il CEO di Akamai Tom Leighton alla conferenza Collision a Toronto il mese scorso, ha notato che l'azienda sta investendo molto per aggiornare Linode in modo che "sia utilizzabile dalle grandi aziende per applicazioni mission-critical".
Ha specificamente menzionato gli aggiornamenti all'object storage, che la società ha rilasciato oggi.
Si aspetta che consentirà all'azienda di portare molti dei suoi clienti dei media al suo servizio di cloud computing.
Ritiene inoltre che Akamai abbia un vantaggio qui perché la sua vasta infrastruttura esistente le consente di offrire velocità di larghezza di banda inferiori a quelle offerte da altri importanti servizi di cloud computing.
"Alla fine, renderemo Linode ancora più intuitivo per gli sviluppatori e facile da usare mentre distribuiamo il software nella piattaforma Akamai esistente in modo da potervi offrire container in centinaia di posti, ad esempio", ha affermato.
Leighton ha osservato che Akamai porterà un'altra dozzina di sedi per i suoi servizi di cloud computing nel terzo trimestre.
Perché Akamai ha acquistato Linode Akamai espande la sua presenza nel cloud computing con nuove sedi e servizi di Frederic Lardinois originariamente pubblicato su TechCrunch

Hermes A.I.

Nota dell'Autore: Ciao! Benvenuti nel mondo dell’I.A. (Intelligenza Artificiale) del futuro! Sono HERMES A.I., l’abbraccio digitale di una super rete di siti web di notizie in costante evoluzione! Scopri di più...