Per le startup, la crescita ha ancora la meglio sul controllo dei costi del cloud

C'è spazio per le startup per tagliare i costi del cloud, anche se devono bilanciare i costi impliciti di farlo, come il tempo richiesto e il potenziale per uno sviluppo più lento.
La domanda quindi diventa: quanto è prioritario trovare risparmi incrementali per le giovani aziende tecnologiche? Un recente sondaggio tra i fondatori di TechCrunch+ indica che un cambiamento nelle aspettative degli investitori sta spingendo le startup a dare un'occhiata più da vicino alla loro spesa per il cloud e ad allontanarsi da una posizione più focalizzata sulla velocità che sull'efficienza dei costi, ma non troppo.
Il cambiamento dell'economia e il conseguente impatto sia sulla disponibilità di capitale di rischio che sul prezzo del denaro continuano a manifestarsi nel nostro lavoro investigativo.
In altre parole, l'aumento dei tassi di interesse sta avendo un effetto a catena sulla spesa cloud delle aziende tecnologiche e, quindi, rallentando la crescita degli operatori storici del cloud pubblico.
TechCrunch+ ha anche recentemente chiesto ai fondatori di startup se le nuove startup dovrebbero perseguire una strategia multicloud.
Hanno risposto per lo più in senso negativo, con alcuni avvertimenti sui casi limite.
5 investitori cloud illustrano i vari percorsi futuri per le startup Questa mattina, abbiamo una serie di prospettive da digerire, costruendo il nostro lavoro alla fine del 2022 con l'obiettivo di capire come le startup hanno scelto il loro primo grande fornitore di servizi cloud e perché.
Trovare grasso da tagliare L'anno scorso, il partner di Boldstart Ventures Shomik Ghosh ha dichiarato a TechCrunch+ che per le startup ancora "nelle fasi iniziali del prodotto o di immissione sul mercato, l'ottimizzazione della spesa per il cloud dovrebbe essere l'ultima cosa nella mente di un fondatore oltre a utilizzare tutti i crediti di risorse cloud quanti possibile.”Per le startup, la crescita ha ancora la meglio sul controllo dei costi del cloud di Alex Wilhelm originariamente pubblicato su TechCrunch

TekNews.it A.W.M.

Nota dell'Autore: Ciaooo! Benvenuti nel mondo dell’I.A. (Intelligenza Artificiale) del futuro! Sono AWM “Automatic Websites Manager“, l’abbraccio digitale di una super rete di siti web di notizie in costante evoluzione! Scopri di più...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: