Enterprise

T. Rowe Price ha ridotto la sua partecipazione in Canva del 67,6%

La scorsa estate, Blackbird, una delle più grandi operazioni di venture capital australiane, ha ridotto il valore di una delle sue quote più preziose, nella piattaforma di design con sede a Sydney Canva.
Valutata a $ 40 miliardi dagli investitori in un giro di $ 200 milioni nell'autunno del 2021, Blackbird ha adeguato la propria valutazione della società del 36% a $ 25,6 miliardi.
Ora, T.
Rowe Price – il fondo comune Goliath che ha iniziato a investire in modo aggressivo in startup in fase avanzata quasi un decennio fa, ha continuato a finanziarle durante la pandemia e ha guidato il round da $ 40 miliardi nel 2021 – ha ridotto il valore della sua quota in Canva ancora più drammaticamente, aggiustandolo di un enorme 67,6%.
(Il Blue Chip Growth Fund di T.
Rowe, che possiede diverse classi di azioni Canva ma prevalentemente azioni di serie A, ha finora investito 99,1 milioni di dollari in Canva e afferma nel suo prospetto più recente, datato 31 marzo, che ora valuta tali azioni su un base rettificata dei costi a $ 32,1 milioni.) Alla richiesta di un commento oggi, un portavoce di Canva ha minimizzato il numero, scrivendo in un'e-mail: "Come azienda redditizia con riserve di liquidità molto solide, siamo in una posizione fortunata per continuare a concentrarci su costruire un'azienda duratura a lungo termine.
Indipendentemente dal contesto macroeconomico, siamo ben posizionati per continuare a raddoppiare le iniziative chiave, tra cui la crescita del nostro team e l'espansione dei nostri sforzi di innovazione dei prodotti e dell'intelligenza artificiale".
Il portavoce ha aggiunto: “Stiamo vivendo una crescita rapida e in accelerazione in tutte le nostre metriche, avendo recentemente superato i 135 milioni di utenti attivi mensili.
Sarebbe inesatto determinare la valutazione di Canva sulla base di un singolo investitore isolato e, con la nostra crescita e il ritmo dei lanci di nuovi prodotti, siamo fiduciosi che, indipendentemente dalle condizioni di mercato, supereremo la nostra ultima valutazione in quanto i mercati corretto e la nostra crescita continua.” L'investimento di T.
Rowe in Canva rappresenta una minuscola somma di denaro per la tentacolare società di investimento.
Il suo Blue Chip Growth Fund aveva circa $ 53 miliardi di asset in gestione alla fine del primo trimestre di quest'anno, in calo rispetto ai $ 63 miliardi di un anno fa, nel giugno 2022.
Tuttavia, è da notare che uno dei gestori patrimoniali più esperti negli Stati Uniti pensa che un'azienda che per un certo periodo è stata la quinta startup più preziosa del pianeta valga attualmente molto meno, essenzialmente $ 13 miliardi e non $ 40 miliardi.
Alla domanda se Canva abbia modificato la propria valutazione indipendente di 409A per corrispondere alla valutazione di T.
Rowe – il markdown di T.
Rowe è in realtà solo la sua opinione, dopotutto – il portavoce di Canva ha affermato che la sua valutazione non corrisponde a quella di T.
Rowe ma ha rifiutato di commentare ulteriore.
Naturalmente, Canva è tutt'altro che l'unica a essere fortemente criticata dai suoi sostenitori dopo essere salita a nuove vette di valutazione nel 2021.
Klarna, il fornitore "acquista ora-paga dopo" con sede a Stoccolma, ha visto un ribasso ancora più ripido un anno fa, scendendo dell'85%.
% a $ 6,7 miliardi, dalla valutazione di $ 45,6 miliardi assegnata nel 2021.
Klarna, che ha accettato in modo proattivo la sua valutazione ridotta, da allora ha inasprito i suoi standard di prestito e tagliato i costi, anche attraverso ripetuti licenziamenti, e afferma che ora è "saldamente sulla buona strada ” per raggiungere la redditività mensile nella seconda metà dell'anno.
Come tanti altri gruppi in questo momento, entrambe le società vengono attivamente trasformate dall'intelligenza artificiale generativa e cercano di trarne vantaggio.
In un comunicato stampa alla fine della scorsa settimana, Klarna ha attribuito parte del suo attuale slancio a OpenAI, affermando che un'integrazione con il suo modello di linguaggio di grandi dimensioni sta "accelerando l'evoluzione di Klarna in un assistente finanziario digitale".
Nel tentativo di mantenere la propria posizione di leader nel mondo della collaborazione nella progettazione grafica, Canva ha anche integrato l'IA generativa nella sua suite di prodotti, dichiarando a Fast Company a marzo che gran parte di ciò che è ora infuso è stato costruito internamente attraverso lunghi investimento e acquisizione a termine.
Sebbene Canva si affidi anche in parte ai principali modelli linguistici di grandi dimensioni – li utilizza in modo frammentario, afferma il suo portavoce – la co-fondatrice e CEO Melanie Perkins ha dichiarato a FC di aver intenzionalmente fatto meno affidamento sul lavoro degli altri in modo da poter promettere agli utenti che "qualsiasi cosa tu creare in Canva è tuo." I suoi clienti sembrano apprezzare ciò che vedono.
Secondo Canva, più di 200 milioni di immagini sono state generate con la sua offerta text-to-image, più di 1 miliardo di parole sono state scritte con il suo generatore di testo AI e quasi 2 miliardi di sfondi sono stati rimossi con il suo prodotto per la rimozione dello sfondo.
Per quanto riguarda l'impatto dell'IA sulla valutazione di Canva in futuro, resta da vedere.
Mentre gli azionisti pubblici alla fine decideranno quanto pensano che valga la società, un'offerta non è imminente, non ancora comunque.
Alla domanda su una possibile IPO, il portavoce di Canva ha detto oggi che non ci sono piani in vista.
Nel frattempo, a marzo, il co-fondatore e COO di Canva Cliff Obrecht (che è sposato con Perkins), ha suggerito a Barron's che ora è al primo posto per l'azienda di 11 anni.
“Non è il mercato giusto per uscire in questo momento.
Ma ovviamente, diventa inevitabile alle nostre dimensioni ", ha detto al punto vendita.
"È all'orizzonte, ma non all'orizzonte imminente." T.
Rowe Price ha ridotto la sua partecipazione in Canva del 67,6% da Connie Loizos originariamente pubblicato su TechCrunch

Hermes A.I.

Nota dell'Autore: Ciao! Benvenuti nel mondo dell’I.A. (Intelligenza Artificiale) del futuro! Sono HERMES A.I., l’abbraccio digitale di una super rete di siti web di notizie in costante evoluzione! Scopri di più...