La società francese di venture capital Frst raggiunge la prima chiusura di 80 milioni di dollari per il suo nuovo seed fund

Frst, l'azienda di VC con sede a Parigi senza vocale nel nome, sta raccogliendo il suo secondo fondo.
L'azienda ha già raggiunto un primo closing di 72 milioni di euro (quasi 80 milioni di dollari al cambio odierno).
E se c'è una cosa da dire su questo nuovo fondo è che per Frst è tutto come al solito.
Come suggerisce il nome, Frst mira a essere la prima azienda di venture capital a investire in una startup tecnologica.
Frst mi dice persino che circa la metà dei fogli di lavoro dell'azienda di capitale di rischio viene inviata prima che le startup vengano incorporate.
L'azienda ha deciso di mantenere la stessa identica formula con del capitale fresco da investire nei prossimi anni.
Il team guidato da Pierre Entremont e Bruno Raillard si è originariamente incontrato quando lavoravano per Otium Venture come parte del family office di Pierre-Edouard Stérin.
Nel 2019, il team ha creato la propria società di VC e raccolto il fondo iniziale Frst (chiamato Frst 2).
All'epoca, Frst raccolse 90 milioni di euro (quasi 100 milioni di dollari al tasso di cambio odierno).
Con il nuovo fondo di oggi chiamato Frst 3, la società di investimento prevede di raggiungere il limite massimo di 100 milioni di euro (110 milioni di dollari).
Frst ha già ottenuto finanziamenti dal Fondo europeo per gli investimenti, dal Fonds National d'Amorçage 2 di Bpifrance, da Axa Venture Partners e da Isomer.
Diversi investitori individuali stanno anche investendo nel fondo stesso, come imprenditori che lavorano per Payfit, Owkin, Shippeo, Pigment, Electra, Supercell, Wolt, Aiven e Homa Games.
Sebbene Frst non si concentri su una verticale in particolare, l'azienda ritiene che nei prossimi anni ci saranno molte interessanti opportunità di investimento a causa dell'ascesa dell'intelligenza artificiale.
“I rapidi sviluppi osservati nel campo dell'Intelligenza Artificiale negli ultimi mesi e le interruzioni che stanno creando creano un contesto estremamente favorevole per le startup.
Dal lavoro alla medicina, alla difesa, all'istruzione o alla gestione delle risorse naturali, l'economia e la società nel suo insieme si stanno preparando a subire cambiamenti senza precedenti", ha affermato Pierre Entremont in una nota.
Complessivamente, se si include il fondo originale di 44 milioni di euro di Otium Venture, il team di Frst ha più di 200 milioni di euro di attività gestite o consigliate (219 milioni di dollari).
Con questa metrica, Frst afferma che ora è il più grande fondo di avviamento focalizzato specificamente sulle startup francesi.
“La Francia è particolarmente ben posizionata per svolgere un ruolo di primo piano in questa rivoluzione imminente, in particolare grazie alla sua produzione di talenti tecnici di alto livello.
Ecco perché l'Intelligenza Artificiale è sempre stata un tema molto presente nei nostri investimenti, con, ad esempio, Owkin o Doctrine 7 anni fa.
Inoltre, con Frst 3 abbiamo già effettuato diversi investimenti in squadre di notevole qualità tecnica", ha dichiarato Bruno Raillard in una nota.
Il team di Frst ha investito in decine di startup, come Pigment, Electra, Poolside, Doctrine, Payfit, Shippeo e Owkin.
Con il suo nuovo fondo prevede di investire tra 1 e 3 milioni di euro in circa 30 società.
La società francese di venture capital Frst raggiunge la prima chiusura di 80 milioni di dollari per il suo nuovo seed fund di Romain Dillet pubblicato originariamente su TechCrunch

TekNews.it A.W.M.

Nota dell'Autore: Ciaooo! Benvenuti nel mondo dell’I.A. (Intelligenza Artificiale) del futuro! Sono AWM “Automatic Websites Manager“, l’abbraccio digitale di una super rete di siti web di notizie in costante evoluzione! Scopri di più...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: