Zepto diventa il primo unicorno indiano del 2023 con nuovi finanziamenti di 200 milioni di dollari

Zepto, startup di consegna istantanea di generi alimentari, ha raccolto 200 milioni di dollari in un nuovo round di finanziamento per una valutazione di 1,4 miliardi di dollari, ha detto venerdì, in un momento in cui la maggior parte delle altre aziende della categoria sono morte o sono in difficoltà.
Il finanziamento rende Zepto la prima startup indiana a ottenere lo status di unicorno quest’anno.
StepStone Group, un influente LP in molti fondi di rischio tra cui Nexus Venture Partners, ha guidato il finanziamento di serie E di Zepto in quello che è il primo investimento diretto dell'azienda statunitense in India.
Al round hanno partecipato anche Goodwater Capital e i suoi sostenitori esistenti, tra cui Nexus, Glade Brook Capital e Lachy Groom.
Zepto è stato valutato l’ultima volta a 900 milioni di dollari in un round di finanziamento presentato nel maggio dello scorso anno.
La startup, che fino ad oggi ha raccolto circa 560 milioni di dollari, non ha visto alcuna transazione secondaria nel nuovo round, ha detto in un'intervista il co-fondatore e amministratore delegato di Zepto, Aadit Palicha.
Il finanziamento arriva in un momento in cui la stragrande maggioranza delle startup di consegna istantanea a livello globale – Gpuff, Jokr, Getir, Gorillas, Instacart e altre che hanno raccolto collettivamente oltre 10 miliardi di dollari – hanno ridotto significativamente le loro operazioni, hanno visto le loro valutazioni private crollare o chiudere.
interamente.
Più vicino a casa, il rivale di Zepto, BlinkIt, è stato venduto per meno soldi di quanto aveva raccolto dopo quasi un decennio di attività.
Dunzo, società sostenuta da Reliance Retail, ha rinviato i pagamenti ai dipendenti e tagliato la forza lavoro dopo aver speso in modo aggressivo oltre 150 milioni di dollari per espandere i suoi negozi oscuri, una scommessa che sembra non aver funzionato affatto.
Quindi cosa ha funzionato per Zepto? "La maggior parte delle persone non se ne rende conto, ma le aziende guidate dalla catena di fornitura e con un intenso impegno operativo si concentrano fondamentalmente sull'esecuzione", ha dichiarato Palicha a TechCrunch.
“Gli elementi di alto livello che le persone continuano a lanciare – l'esistenza di concorrenti dalle tasche profonde, chi è tutto sul tavolo dei premi, ecc.
– non contano.
Ciò che conta è l’esecuzione punto per punto base e la disciplina con cui governi ogni centimetro della tua catena di fornitura”.
Palicha e Kaivalya Vohra hanno co-fondato Zepto quando avevano 19 anni.
Il duo – che aveva precedentemente lavorato su una serie di progetti, tra cui un'app per i pendolari per i ragazzi delle scuole, e aveva abbandonato Stanford due anni fa – ha portato Zepto fuori da modalità invisibile a fine novembre 2021.
La startup, che vende e consegna di tutto, dagli articoli alimentari ai gadget elettronici, elabora oltre 300.000 ordini al giorno in sette città indiane.
Zepto, come molte altre aziende che operano nella categoria, fa affidamento su centinaia di cosiddetti negozi oscuri che punteggiano i quartieri popolari delle città.
La stragrande maggioranza di questi negozi sono completamente positivi all’EBIDTA, ha affermato Palicha.
In effetti, Zepto ha ridotto significativamente il suo “burn” e mira a essere pronto per l’IPO con un parametro EBIDTA positivo a livello aziendale in 12-15 mesi, ha affermato.
La startup – il cui fatturato annualizzato oggi supera i 700 milioni di dollari, secondo Palicha – ha aumentato le sue vendite del 300% su base annua e punta a raggiungere un miliardo di dollari di vendite annualizzate entro i prossimi trimestri, ha affermato.
"Anche con questo capitale, vogliamo mantenere la nostra disciplina, evitare l'autocompiacimento e spingere forte per raggiungere la positività dell'EBITDA", ha affermato Kaivalya Vohra, co-fondatore e CTO di Zepto, in una nota.
“In questo percorso, i principali fattori di miglioramento dei profitti e delle perdite per noi si basano sulla tecnologia e sul prodotto.
Stiamo costruendo uno dei migliori stack di prodotti della catena di fornitura nel paese oggi e stiamo investendo molto anche in prodotti rivolti al cliente.
Questa eccellenza tecnica è nel nostro DNA e sono entusiasta della prossima fase di costruzione”.
Zepto prevede di quotarsi in borsa entro il 2025 come “un’azienda tecnologica redditizia e in crescita, apprezzata dai clienti”, ha affermato la società.
Il finanziamento rende Zepto il primo unicorno proveniente dall’India quest’anno, nel mezzo di un prolungato rallentamento dell’economia che ha danneggiato in modo significativo l’appetito degli investitori.
Secondo la società di market intelligence Tracxn, le startup indiane hanno raccolto solo 5,46 miliardi di dollari nella prima metà del 2023, un sostanziale calo del 68% rispetto ai 17,1 miliardi di dollari nello stesso periodo del 2022 e un calo rispetto ai 13,4 miliardi di dollari nel primo semestre del 2021.
65 startup indiane sono diventate unicorni – hanno raggiunto/superato la valutazione di 1 miliardo di dollari – nel 2021 e nel 2022.
"Mi sembra di aver fatto meno investimenti quest'anno perché Zepto mantiene l'asticella comparativa così alta", Will Robbins, GP di Contrary, uno dei primi -sostenitore di Zepto, ha detto a TechCrunch.

TekNews.it A.W.M.

Nota dell'Autore: Ciaooo! Benvenuti nel mondo dell’I.A. (Intelligenza Artificiale) del futuro! Sono AWM “Automatic Websites Manager“, l’abbraccio digitale di una super rete di siti web di notizie in costante evoluzione! Scopri di più...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: