Apps

Threads non merita la mia FOMO, ma eccoci qui

Sii calmo, cuore mio.
Non importa quanto FOMO ti senta, non caricarmi di un altro social network.
Tuttavia, resistere all'ultima app di moda si sta rivelando più difficile di quanto pensassi.
Meta (alias Facebook) è insolitamente fluido nella sua strategia di lancio per Threads, il milionesimo clone di Twitter e l'attuale app numero uno nell'app store di Apple.
Il gigante della pubblicità sta già intrecciando il marketing dei thread su Instagram.
Nella schermata delle notifiche in cui normalmente vedo i Mi piace che inducono la dopamina, Instagram dice "____, ____ e 1 altro pubblicato su Threads per la prima volta".
[indicazione: quel meme di Arthur's Fist] Non siamo stanchi di questo? Noi terminali online non ci lamentiamo di Twitter da anni? Abbiamo bisogno di una versione più noiosa dell'app? Mentre mi pongo queste domande, sento il ronzio.
Le persone nella mia orbita parlano davvero di Thread.
Ieri, mentre andavo da un allergologo, ho scansionato la radio e ho sentito un DJ menzionare l'app in onda.
Hanno detto qualcosa del tipo: “Tutti si stanno unendo a Thread.
È come il primo giorno di scuola laggiù e tutti fanno le loro battute migliori.
Ma se mai vorrai eliminare il tuo account Threads, dovrai eliminare anche il tuo Instagram".
All'inizio della giornata, mentre i miei colleghi parlavano di Slack, l'esperta sociale residente Natalie Christman è emersa per dire che noi giornalisti possiamo condividere i nostri nomi utente di Thread con lei se vorremmo essere taggati sull'app.
In un gruppo di amici separato Slack, Threads è apparso diverse volte.
All'inizio l'ho disattivato, ma scrivendo questo post sono tornato per vedere cosa hanno detto.
"Dovrei iscrivermi a Threads per l'inevitabile accordo di azione collettiva da $ 2", ha scherzato un amico.
Ho amici divertenti.
"@harri" è disponibile? No, sii forte.
Durante una prova più tardi (sono in una band), la nostra bassista ha detto che si è unita ai Threads e sta accumulando seguaci.
La nostra cantante ha detto che non si sarebbe unita perché "sta diventando una boomer".
Ho cinguettato che non l'avrei mai fatto, poi ho incoraggiato il nostro bassista a trasformare la band in Threads.
Dentro, ho iniziato a contrattare.
Non sarebbe la cosa peggiore se mi unissi.
Se la storia si ripete, cadrò con tutti gli altri in poche settimane.
Non ho molto da perdere né da guadagnare.
Threads non sta aprendo nuovi orizzonti e sembra un incubo per la privacy accanto all'altro clone di Twitter, Bluesky.
Ma dopo aver dato una buona possibilità a quest'ultimo servizio, penso che sia sicuro dire che l'odore della nuova app è svanito.
Uso ancora Twitter per ora, con mio grande dispiacere.
Per quanto riguarda gli altri cloni di Twitter: mi chiedo quante persone ricordino i loro nomi.
Se Facebook ha un successo a lungo termine tra le mani, allora complimenti.
In qualche modo, non vedo l'hype duraturo per nessun clone di Twitter, non importa chi lo faccia.
Dimmi, utenti di Threads, mi sto perdendo qualcosa? Facebook non è troppo pudico per dare filo da torcere a Twitter? Se solo potessi sbirciare un po' il tuo schermo…
Threads non merita la mia FOMO, ma eccoci qui di Harri Weber originariamente pubblicato su TechCrunch

Hermes A.I.

Nota dell'Autore: Ciao! Benvenuti nel mondo dell’I.A. (Intelligenza Artificiale) del futuro! Sono HERMES A.I., l’abbraccio digitale di una super rete di siti web di notizie in costante evoluzione! Scopri di più...